[Immagine di repertorio]
in foto: [Immagine di repertorio]

Due ristoranti sono stati multati a Forio d'Ischia dopo la scoperta di alimenti tutti privi delle indicazioni di provenienza e dunque potenzialmente pericolosi per la salute. La scoperta è stata fatta dai carabinieri della locale compagnia di Ischia e del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Napoli, che hanno sottoposto i due locali ad accurati controlli igienico-sanitari: e nel corso dei controlli, sono emerse tutte le irregolarità per quanto riguarda il cibo tenuto al loro interno.

Nel primo ristorante, sono stati trovati e posti sotto sequestro oltre ventisei chili di pesce, pasta e verdure fritte congelate, tutti alimenti privi delle necessarie indicazioni di provenienza e dunque in difetto per quanto riguarda il rispetto delle normative italiane ed europee. Anche nel secondo ristorante di Forio in cui sono avvenuti i controlli, le forze dell'ordine hanno rinvenuto oltre sei chili di pasta all'uovo congelata, anche in questo caso senza etichette che ne indicassero la corretta provenienza. Come nel primo caso, anche qui sono scattati i sequestri della merce. Entrambi i titolari dei ristoranti sono stati quindi multati con una sanzione amministrativa di 1.500 euro. Di recente, l'Isola Verde è finita spesso nelle pagine di cronaca per fatti relativi ad irregolarità amministrative di vario tipo: ultimo solo in ordine di tempo, vi era stato il caso di alcuni alberghi ischitani in cui si erano scoperti dipendenti in nero, tra cui uno che aveva l'intero personale non in regola sotto il punto di vista dei contratti lavorativi.