Ancora disagi per i passeggeri della Circumvesuviana. che quest'oggi sono toccato ai passeggeri alla stazione di Poggioreale in attesa di un treno per Baiano. La denuncia dell'episodio arriva da Angela e Chiara, due delle ragazze a bordo del treno interessato, che si sono rivolte alla pagina Facebook "Circumvesuviana. Guida alle soppressioni ed ai misteri irrisolti", che da sempre raccoglie e pubblica i disagi dei tantissimi pendolari che ogni giorno utilizzano quella che una volta era il "gioiellino" del trasporto pubblico locale.

Il treno che da piazza Garibaldi era diretto a Baiano, alle 17.18 si è fermato nella stazione di Poggioreale, forse a causa di un sovraffollamento. A quel punto, spiegano le ragazze, i passeggeri sono stati fatti scendere dal convoglio in attesa di comunicazioni, che però per oltre un quarto d'ora non sono arrivate perché "gli altoparlanti della stazione non funzionavano". E così, Angel, Chiara e tante altre persone, sono dovute risalire sul treno, dove almeno gli altoparlanti funzionavano. E dalle loro casse, finalmente l'avviso: ma di scendere, nuovamente, dal treno ed in maniera definitiva. "Talmente surreale che si può solo ridere", hanno spiegato le ragazze.

Appena poche ore prima, il governatore della Campania Vincenzo De Luca aveva duramente attaccato i disagi più recenti, tra cui quelli avvenuti ieri, con un treno andato a fuoco e passeggeri in fuga sui binari. L'Ente Autonomo Volturno aveva minimizzato parlando di "situazione sotto controllo" e di "esagerazioni apparse sui social network". Ma De Luca quest'oggi aveva replicato spiegando che di fronte a quella situazione "i passeggeri della Circumvesuviana dovrebbero prendere il mitra". A certificazione di un trasporto pubblico ormai in piena emergenza e difficoltà quotidiana.