12 Luglio 2020
9:53

Coltellate alla pancia per un tablet, padre e figlio feriti al Vasto durante una rapina

Due uomini, padre e figlio, sono stati selvaggiamente picchiati e accoltellati ieri sera, 11 luglio, nei pressi della Stazione Centrale di Napoli: si erano opposti a un tentativo di rapina da parte di 4 giovani su due scooter. Medicati in ospedale, sono stati dimessi con prognosi di 10 giorni per ferite alle gambe e all’addome.
A cura di Nico Falco
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Una pioggia di fendenti, per avere reagito a un tentativo di rapina. Vittime dell'aggressione due uomini, padre e figlio, che si sono ritrovati in balìa dei criminali sul corso Meridionale, tra la Stazione Centrale di Napoli e il Centro Direzionale, e sono stati accoltellati uno alle gambe e l'altro all'addome; medicati in ospedale, ne avranno per dieci giorni: fortunatamente la lama non è arrivata in profondità e non ha leso organi vitali.

La tentata rapina è avvenuta intorno alle 20.30 di ieri. I due, 52 e 19 anni, erano in automobile all'altezza dell'ufficio postale quando sono stati accerchiati da un gruppo di criminali. Erano almeno in quattro, su due scooter. Avevano notato che il 19enne aveva tra le mani un tablet e hanno bloccato la vettura intimando di consegnarlo. Le vittime hanno però reagito e sono uscite dall'auto. A quel punto è scattata la feroce aggressione. Il padre è stato colpito tre volte all'addome, mentre il figlio è stato accoltellato due volte alla gamba sinistra e due volte al polpaccio sinistro.

Subito dopo l'aggressione i criminali si sono dileguati, lasciandosi alle spalle le vittime in una pozza di sangue. Il 52enne e il 19enne sono stati accompagnati al Pronto Soccorso del San Giovanni Bosco, dove i medici hanno provveduto alle prime cure e hanno allertato le forze dell'ordine; i due sono stati dimessi con prognosi di 10 giorni. Sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo Stella, che hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili; dopo i sopralluoghi sul punto della rapina sono state acquisite le registrazioni di alcune telecamere di videosorveglianza nei pressi del Centro Direzionale e in piazza Garibaldi, che potrebbero aver ripreso i due scooter.

Caserta, 15enne ferito alla testa con la pistola del padre, è molto grave
Caserta, 15enne ferito alla testa con la pistola del padre, è molto grave
È morto il 15enne ferito alla testa con la pistola del padre. I suoi organi espiantati, salveranno altre vite
È morto il 15enne ferito alla testa con la pistola del padre. I suoi organi espiantati, salveranno altre vite
Spari a Fuorigrotta, ferito a colpi di pistola figlio del ras di Pianura
Spari a Fuorigrotta, ferito a colpi di pistola figlio del ras di Pianura
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni