Non smette di tenere banco il concorso Ripam per la Regione Campania e i ritardi del Formez nella correzione delle prove preselettive: i test sono stati completati oltre due mesi fa, il 24 settembre scorso, e ad oggi è stata pubblicata soltanto la graduatoria provvisoria per i partecipanti alla categoria D: mancano ancora quelli della categoria C. E allora, intervistato da Lira Tv, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è tornato a parlare dei suddetti ritardi: "I ritardi nella pubblicazione della graduatoria del concorso regionale? Un ragazzo o una ragazza hanno il diritto di domandarsi cosa stanno facendo. Qualcuno ha qualche sospetto? Nessun sospetto, è solo la palude burocratica. In italia ci sono tempi biblici. La graduatoria deve essere approvata da Roma. Che idiozia, una graduatoria gestita dal Formez, che è un'agenzia del ministero della funzione pubblica, tutto informatizzato" ha detto il governatore campano.

"La Regione paga 10 milioni al Formez – ha detto ancora De Luca -. Mica ci fanno un regalo: è un contratto di servizi. Adesso stiamo applicando le penali. Ci hanno dato la graduatoria di categoria D, ci aspettavamo la C. Vediamo quando si decidono, ma rassicuro tutti: siamo in conclusione". La Regione Campania ha intrapreso sanzioni contro il Formez proprio per i ritardi nella correzione dei test delle prove preselettive e nella pubblicazione delle graduatorie provvisorie. "Continuiamo a registrare ritardi che considero vergognosi, abbiamo cominciato ad applicare le sanzioni a carico del Formez, perché nella convenzione firmata con la Regione si prevedevano sanzioni in caso di perdite di tempo inutili" ha detto De Luca.