Erano già state annunciate qualche giorno fa, ma adesso sono concrete. Si tratta delle sanzioni al Formez da parte della Regione Campania a causa dei forti ritardi nella pubblicazione della graduatorie provvisorie del concorso Ripam per gli enti regionali. Ad annunciarli è stato direttamente il governatore campano Vincenzo De Luca, a margine del suo intervento alla presentazione del progetto Scuola Viva: "Continuiamo a registrare ritardi che considero vergognosi, abbiamo cominciato ad applicare le sanzioni a carico del Formez, perché nella convenzione firmata con la Regione si prevedevano sanzioni in caso di perdite di tempo inutili" ha dichiarato.

"Per i diplomati (categoria C) Formez ci ha detto che il Ripam si dovrebbe riunire tra giovedì e venerdì, quindi in questi giorni sarà pubblicata la graduatoria. Intanto, andiamo avanti con la seconda prova di concorso che si terrà a dicembre per la categoria D. Dovremmo arrivare a inizio gennaio per l'altra prova. Con molta sofferenza – ha proseguito De Luca – chiuderemo il concorso per gennaio e alla fine di quel mese faremo una grande assemblea con i 3mila ragazzi a cui stiamo cambiando la vita dando lavoro e non assistenza. Sarà una grande giornata per la Campania".

La prova preselettiva del concorso Ripam per la Regione Campania si è tenuta a Napoli tra il 2 e il 24 settembre. Dopo due mesi dall'espletamento dei test, il Formez ha pubblicato soltanto la graduatoria provvisoria per quanto riguarda la categoria D (quella che concerne i laureati, ndr): siamo soltanto alle prime battute di un concorso che, almeno nella sua fase iniziale, doveva essere già completato. Le sanzioni al Formez erano già state annunciate, qualche giorno fa, dal vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola.