Ottocento chili di frutta e verdura, venduti abusivamente per strada, senza nessuna autorizzazione né protezione degli alimenti. È tutto finito sotto sequestro nel corso di una operazione che ha visto impegnata, tra i quartieri di Pianura e Soccavo, l'Unità Operativa Soccavo/Pianura della Polizia Municipale di Napoli. Gli agenti hanno proceduto al controllo di diversi ambulanti che abitualmente esponevano la merce lungo le strade dei due popolosi quartieri della periferia ovest di Napoli, nella X Municipalità, verificando non solo la regolarità delle autorizzazioni ma anche il rispetto delle norme per quanto riguarda la conservazione del cibo.

In via Torricelli e in via Provinciale, a Pianura, sono stati multati due ambulanti abusivi che tenevano la merce esposta agli agenti atmosferici e ai gas di scarico delle automobili in transito. Sono finiti sotto sequestro sei quintali di frutta e verdura. Lo stesso provvedimento, con sanzione e sequestro, è scattato per un altro commerciante ambulante, che invece si era piazzato a Soccavo, in via Nerva: anche per lui merce sequestrata, per circa due quintali, e multa ai sensi della Legge Regionale n°01/2014 ed O.S. 1343/2016.

Gli alimenti sequestrati, non adatti al consumo umano, sono stati devoluti allo Zoo comunale; dopo le analisi per verificare che non possano essere dannosi verranno utilizzati per i pasti degli animali. Nel corso delle operazioni sono stati effettuati anche controlli alla viabilità, con l'elevazione di numerosi verbali per infrazioni varie al Codice della Strada. Il servizio di controllo si colloca nel piano di attività predisposto dalla Polizia Municipale nelle zone di mercato e lungo le strade dove viene venduto abusivamente del cibo che, per come è conservato ed esposto, può rivelarsi pericoloso.