25 Gennaio 2018
10:42

Controlli sulle baby gang, 15enne fermato alla stazione di Chiaiano con due coltelli in tasca

Ad oggi i controlli sui minori, si legge nella nota diffusa dai carabinieri, ammontano a 402 ragazzini controllati, quattro dei quali sono stati denunciati.
A cura di En.Ta.
I due coltelli a serramanico sequestrati al ragazzino di 15 anni
I due coltelli a serramanico sequestrati al ragazzino di 15 anni

In tasca nascondeva due coltelli a serramanico. Un quindicenne è stato fermato insieme al fratellino di 12 anni mentre vagava nella metropolitana di Chiaiano. Sottoposto a controlli, i carabinieri della compagnia Vomero hanno scoperto i due coltelli e li hanno sequestrati. Il ragazzo e il fratellino sono stati identificati e riaffidati ai genitori.

Napoli, intensificati i controlli dei carabinieri sui minorenni

In totale i carabinieri della Compagnia Vomero insieme ai colleghi del Reggimento Campania e della Compagnia Speciale hanno portato all'identificazione di 122 minorenni, 8 dei quali sono stati riaffidati a genitori. Inoltre i militari hanno sottoposto a controlli 22 mezzi, tra moto, camion e automobili. Hanno sequestrato quattro scooter perché i guidatori sono stati sorpresi senza casco oppure circolavano senza assicurazione. Ad oggi i controlli sui minori, si legge nella nota diffusa dai carabinieri, ammontano a 402 ragazzini controllati, quattro dei quali sono stati denunciati. Continua l'impegno dei carabinieri per tentare di risolvere il problema delle baby gang che nelle ultime settimane stanno imperversando in molte zone della città di Napoli.

Va alle giostre con un coltello di 10 centimetri in tasca: 14enne denunciato all'Edenlandia
Va alle giostre con un coltello di 10 centimetri in tasca: 14enne denunciato all'Edenlandia
La confessione del rapper Diablo Baby:
La confessione del rapper Diablo Baby: "Le liti tra gang? Molte sono false"
971.600 di Fanpage.it Milano
Prete sfida la camorra con un megafono nelle piazze di spaccio e sotto casa del boss:
Prete sfida la camorra con un megafono nelle piazze di spaccio e sotto casa del boss: "Via da qui"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni