Si tratta di semplice influenza: scongiurata dunque la possibilità di un sospetto caso di coronavirus a Napoli, dopo che ieri una donna di 63 anni è stata ricoverata all'ospedale Cotugno, nosocomio della città specializzato nel trattamento della malattie infettive. Il Ministero della Salute ha reso noti i risultati degli accertamenti clinici condotti sulla donna, facendo sapere che la 63enne è affetta da una semplice influenza. "Anche il caso dell'ospedale Cotugno di Napoli non è coronavirus, ma una semplice influenza" si rende in una nota del Ministero della Salute, in riferimento anche agli altri due sospetti casi di coronavirus in Italia, che si sono poi rivelati delle semplici influenze.

A Napoli, l'allarme era scattato ieri, venerdì 24 gennaio, quando all'ospedale Cotugno era stata ricoverata una donna di 63 anni, originaria dello Sri Lanka, subito messa in isolamento: la donna presentava febbre molto alta e problemi respiratori. Sono partiti subito gli accertamenti per verificare se effettivamente la donna avesse contratto il coronavirus, che in Cina – il focolaio nella città di Wuhan – ha provocato già 41 morti, migliaia di casi e 56 milioni di persone in isolamento. I sintomi si erano presentati quando la 63enne era rientrata da un viaggio nel suo paese natio: fortunatamente, gli accertamenti del caso hanno scongiurato la presenza del virus, rivelando una semplice influenza. Dopo il grande spavento, con due sospetti casi anche a Parma e Bari, in Italia dunque non ci sono stati ancora contagi: il virus, però, è arrivato in Europa, con due casi acclarati in Francia, tra Parigi e Bordeaux.