395 CONDIVISIONI
Covid 19
29 Marzo 2020
19:17

Benevento, 53 contagiati da Coronavirus a Villa Margherita: 48 risultano asintomatici e in salute

Dopo la scoperta di 25 contagi da Coronavirus all’interno della clinica riabilitativa di Villa Margherita, a Benevento, l’Asl è intervenuta realizzando in poco tempo la sanificazione dei locali. Inoltre, sono stati reclutati nuovi infermieri e tre medici per implementare il numero di personale sanitario all’interno della clinica stessa.
A cura di Filippo M. Capra
395 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Dopo la scoperta di 25 contagi da Coronavirus all'interno della clinica riabilitativa di Villa Margherita, a Benevento, l'Asl è intervenuta realizzando in poco tempo la sanificazione dei locali. Inoltre, sono stati reclutati nuovi infermieri e tre medici per implementare il numero di personale sanitario all'interno della clinica stessa.

L'Asl rassicura: Situazione pienamente sotto controllo

I contagi all'interno di Villa Margherita sono nel frattempo aumentati sino a 53 casi positivi registrati su un totale di 81 tamponi eseguiti. Tre degli individui infettati dal Coronavirus sono strati trasferiti all'Azienda San Pio per ricevere cure ospedaliere appropriate mentre sono in corso delle valutazioni cliniche su altri due soggetti. Per quanto riguarda i restanti 48 contagiati, questi risultano asintomatici o lievemente sintomatici, motivo per cui non necessitano, al momento, di cure specifiche e dovranno osservare solamente il periodo di isolamento della durata di 14 giorni. Degli 81 tamponi realizzati, sono risultati negativi in 28: 6 di loro verranno dimessi a breve mentre alcuni degli asintomatici potrebbero presto uscire dalla struttura per continuare l'isolamento presso il proprio domicilio. Come comunicato dall'Asl, "la situazione è pienamente sotto controllo".

Lo stato d'emergenza comunicato da Villa Margherita

La notizia dei 25 contagi all'interno della clinica riabilitativa di Villa Margherita risale all'altro ieri, venerdì 27 marzo, quando l'accesso alla struttura era stato vietato a tutti coloro che non risultavano parte del personale autorizzato. I sindaci di San Giorgio del Sannio e Vitulano avevano poi provveduto ad emettere ordinane di divieto di transito e ingresso alla clinica dei parenti dei pazienti ricoverati dei rispettivi comuni. E, dopo la comunicazione del direttore sanitario della Clinica circa uno stato d'emergenza, l'Asl ha confermato – in serata – "la presenza di numerosi casi di pazienti e operatori positivi a Covid-19".

395 CONDIVISIONI
31092 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni