Un nuovo caso di positività al coronavirus in provincia di Avellino: lo ha comunicato l'Azienda Sanitaria Locale irpina, che ha reso noto di aver analizzato 163 tamponi e che tra questi vi fosse un nuovo caso positivo. Si tratta di una persona che vive a Montoro, e che a sua volta è il contatto di un caso già positivo nei giorni scorsi. "L'attenzione resta alta, a seguito dei nuovi casi registrati", fa sapere l'Asl avellinese, "e continua l'attività di monitoraggio, con l'effettuazione di tamponi a tutti i potenziali contatti, anche non stretti, e a soggetti considerati a rischio di contagio".

La notizia della positività al contagio di un cittadino di Montoro è stata confermata anche dal primo cittadino del comune avellinese, "riunificatosi" dal 3 dicembre 2013 dopo il referendum che vide la fusione di Montoro Inferiore e Montoro Superiore. "Cari concittadini, dobbiamo purtroppo informarvi che nell'ambito di controlli disposti per persone che sono state a contatto con soggetti positivi, è risultato positivo al tampone CoViD-19 un nostro concittadino", ha fatto sapere il sindaco di Montoro, Girolamo Giaquinto, "Lo stesso sta bene ed è già in isolamento con il nucleo familiare da alcuni giorni. Giungano a lui gli auguri di tutta la comunità di una pronta guarigione. Nel contempo, raccomandiamo tutti i cittadini di continuare ad osservare le misure poste in essere per la prevenzione ed il contrasto al CoViD-19". La situazione contagi, nell'Avellinese, è cambiata radicalmente negli ultimi giorni, dopo un lungo periodo di "quota zero": in particolare, quasi una ventina di contagiati si trovano nella zona della valle serinese, anche se sono quasi tutti collegati ad un primo paziente scoperto una settimana fa. Appena due giorni fa, proprio nel serinese, era risultata positiva un'intera famiglia di quattro persone.