Il numero delle persone contagiate dal Coronavirus continua a crescere, così come coloro che, a causa del Covid-19, hanno bisogno di essere ricoverati e curati in ospedale, e purtroppo anche in Terapia Intensiva. Per questo, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha annunciato la prossima costruzione di un nuovo ospedale modulare a Caserta: si tratta di una sorta di ospedale "da campo", costituito da container, da blocchi, che costituiranno il corpo del nosocomio. "Ho disposto l'istruttoria per la requisizione in uso dell'area individuata a Caserta per la realizzazione dell'ospedale modulare nel quale vi saranno 24 posti letto di terapia intensiva. Si tratta di uno dei tasselli decisivi per il potenziamento dei posti letto di rianimazione nella nostra regione" ha dichiarato proprio questo pomeriggio il governatore campano.

Un ospedale modulare è in costruzione anche nel piazzale dell'Ospedale del Mare di Napoli: 72 posti letto in Terapia Intensiva. I primi 24 dovrebbero essere attivi entro il 6 aprile; la settimana successiva si dovrebbe arrivare a 48 posti letto, per poi completare i 72 entro il 20 aprile prossimo. Come detto, gli ospedali rischiano il collasso: a Napoli, negli ospedali Mondali e Cotugno, centro di riferimento della regione per l'emergenza Coronavirus, sono terminati i posti letto in Terapia Intensiva. Non solo, nei due ospedali sono ricoverate in totale 134 persone: di queste, 127 sono risultate positive al Covid-19, mentre le restanti 9 sono in attesa di riscontri. Ad oggi, secondo l'ultimo aggiornamento dell'Unità di Crisi, sono 1.150 i positivi al Coronavirus in Campania.