Ancora un decesso a causa del coronavirus in Campania, in questo caso parliamo della provincia di Salerno: un uomo di 74 anni, che si trovava in una casa di cura per anziani di Sala Consilina, nel Cilento, è morto a causa del Covid-19. L'uomo, di origine lucana, era risultato positivo nei giorni scorsi: si tratta del terzo decesso a causa del coronavirus nel Vallo di Diano. Ora gli occhi sono tutti puntati sulla casa di cura per anziani dove si trovava, visto che tra ospiti ed operatori ci sono altre sedici persone positive.

Il Vallo di Diano è una delle zone maggiormente a rischio e già sotto "osservazione" costante da parte dell'Unità di Crisi della Protezione Civile della Regione Campania. Lo stesso governatore Vincenzo De Luca aveva chiuso diversi giorni fa i comuni di Sala Consilina, Caggiano, Polla ed Atena Lucana, oltre a quello avellinese di Ariano Irpino, tutti alle prese con un alto numero di contagi. In tutta la provincia di Salerno, sono ad oggi 220 i positivi al coronavirus (sui 1.309 complessivi dell'intera regione), e purtroppo si alza anche il numero delle vittime. In tutta la Campania, sono già 74 i deceduti, contro i 53 guariti. Numeri che iniziano a fare paura anche nella regione campana, che per il momento resta comunque lontana dalle cifre, di ben altro stampo, di altre regioni. Al momento, il quadro complessivo pur restando sotto stretta osservazione, appare ancora sotto controllo. Ma l'incremento del numero di casi positivi nelle ultime 24 ore (ben 110, cifra mai raggiunta in un giorno e dovuta anche al maggior numero di tamponi effettuati), lascia temere che nei prossimi giorni il numero dei casi positivi possa aumentare ulteriormente.