Coronavirus: al Comune di Napoli chiudono al pubblico o riducono le attività quasi tutti gli uffici e gli sportelli per i servizi. Chiuso l'ufficio Tributi di Corso Lucci, che si occupa di pratiche e ricorsi per Imu, Tari, Tasi e altre tasse locali: comunicazioni solo tramite pec e raccomandata. Sospeso il rilascio delle carte d'identità in alcune Municipalità. Misure straordinarie per affrontare la situazione di rischio epidemiologico da COVID-19, anche per tutti gli altri sportelli comunali: case popolari, attività produttive, ristrutturazioni di casa, pratiche edilizie e condoni. Gare pubbliche solo telematiche, con possibilità di assistere da remoto.

Stop al rilascio carte d'identità in alcune Municipalità

Non tutte le Municipalità sono pronte con i nuovi calendari dei servizi. Solo alcune hanno pubblicato nuove misure e orari. La I Municipalità di Chiaia, Posillipo e San Ferdinando annuncia che a partire da domani gli sportelli anagrafici rilasceranno solo i servizi per nati e morti (operatori pompe funebri con mascherina), matrimoni e pubblicazioni già programmate (solo sposi e testimoni, per pubblicazioni solo sposi). Si potrà accedere a gruppi di 5. Per tutti gli altri servizi, come certificati online, informazioni cambi di residenza, le richieste saranno online. La Direzione, la Presidenza e l'ufficio attività tecniche della Municipalità resteranno chiusi al pubblico. Nella II Municipalità di Avvocata, Montecalvario, Mercato, Pendino, Porto, S. Giuseppe, si riceverà il pubblico solo su appuntamento. Istanze solo via email. Nella III Municipalità Stella, San Carlo all'Arena, chiuso il front office nella sede di via Lieti per rilascio carte identità elettroniche, certificati anagrafici, atti notori, cambi domicilio e immigrazione. Via pec solo le richieste urgenti. Mentre resta aperta la sede di via San Giovanni e Paolo. Nella VI Municipalità di Ponticelli, Barra e San Giovanni sportelli aperti fino al 3 aprile solo per atti urgenti e previo appuntamento.

Chiuso l'ufficio tributi di Corso Lucci, pratiche solo via pec

Chiuso l'ufficio Tributi di Corso Lucci. Le pratiche per le tasse locali come Imu, Tari, Tasi, imposte di soggiorno, affissioni e pubblicità e i canoni di occupazione suolo pubblico dei locali, per tavolini e ombrelloni, potranno essere inviate solo via pec o raccomandata. Contatti solo via telefono in orario di ufficio 9-13,30 dal lunedì al venerdì.

Stop allo sportello ricorsi per multe stradali fino al 3 aprile

Chiusi da oggi fino al 3 aprile gli sportelli che gestiscono le pratiche delle multe stradali di via Raimondi. Si potranno chiedere informazioni per telefono, seguendo le linee guida, o per email. Per le sanzioni elevate dal 27 marzo 2017 in poi ci sarà un numero apposito dedicato per informazioni generali attivo martedì e giovedì (8-13; 14-17) e venerdì (8-13). Inoltre, chi ha necessità di visualizzare le immagini relative a violazioni nelle ZTL può farlo online seguendo le istruzioni riportate sul verbale notificato.

Ancora aperto l'ufficio Suap per aprire attività commerciali e ristrutturazioni di casa

Resta aperto lo Sportello Unico Attività Produttive (Suap). Ma la raccomandazione è a evitare l'accesso agli uffici se non strettamente indispensabile, prenotando sempre la visita. L'ufficio, che si occupa delle pratiche come Scia e Dia, che servono per esempio per avviare un'attività o per fare i lavori di ristrutturazione a casa, si sta attrezzando per ricevere le comunicazioni anche tramite chat e posta elettronica. “Le pratiche inviate telematicamente sul portale Suap, tramite Pec – scrive – saranno regolarmente istruite e non ci sarà alcuna riduzione del servizio offerto. Tuttavia, a tutela di tutti, si invita l'utenza ad evitare responsabilmente gli accessi rinviabili e gestibili con altra modalità”.

Case popolari, chiusi da domani uffici di piazza Cavour

Chiusi da domani, mercoledì 11 marzo 2020, gli uffici Casa di piazza Cavour. Tutte le comunicazioni relative alle case popolari (volture, affitti, traslochi e sfratti) solo tramite email. Le consegne dei documenti che si facevano il mercoledì avverranno invece solo tramite posta elettronica certificata. Nel caso in cui la presenza fisica dell'utente in ufficio è indispensabile, sarà l'ufficio stesso a contattarlo.

Pratiche e condoni edilizi solo su appuntamento

Lo Sportello Unico Edilizia già da inizio settimana ha comunicato che i ricevimenti saranno fatti solo su appuntamento, il martedì (14,30-16,30), mercoledì (10-13) e giovedì (14,30-16,30). Mentre gli uffici Antiabusivismo e Condono Edilizio in via Commissario Ammaturo, da domani, resteranno aperti al pubblico il martedì e giovedì (9,30-13,00) per le attività di protocollo e di ritiro atti (permessi di costruire, copie conformi, atti per Ctu). Sospeso, invece, il ricevimento dell’utenza (front-office) attuato dalla Napoli Servizi per le procedure di condono in autocertificazione: richiesta di informazioni solo telefonica (9,30-12,30). Altri ricevimenti solo su appuntamento.

Welfare, chiusi gli sportelli per anziani e fasce deboli

Da domani e fino a nuova comunicazione gli uffici al Welfare del Servizio Politiche di Inclusione Sociale di via Salvatore Tommasi e vico Santa Margherita a Fonseca saranno chiusi al pubblico. Tutte le informazioni relative a case per anziani, assistenza scolastica, assegni di cura, maternità e nucleo familiare, compartecipazione e assistenza domiciliare socio-assistenziale, potranno avvenire tramite email. Le domande da protocollare andranno spedite via pec. Chiusi al pubblico anche gli uffici destinati ai controlli sul Reddito di Inclusione (ReI), ma i servizi essenziali saranno garantiti. Lo sportello per il rilascio dei tagliandi H per la sosta dei disabili in via Tommasi resterà invece aperto fino alle 13, ma riceverà gli utenti a gruppi di 20, a distanza di un metro l'uno dall'altro. Vietato l'accesso agli accompagnatori, se non necessari, in caso di sovrafollamento. Mentre l'ufficio che rilascia le autorizzazioni per gli stalli disabili riceverà martedì e giovedì dalle 9 alle 12 solo previo appuntamento telefonico. A gruppi di tre utenti all'ora, “considerando che i luoghi di attesa nn sono idonei alla permanenza di più utenti”.

Polemiche sulle procedure: "Municipalità in ordine sparso"

Critico sulle nuove misure del Comune Danilo Criscuolo, Cgil Fp: "C'è il caos. Le Municipalità stanno procedendo in ordine sparso. Alcune sono aperte, altre chiudono i servizi. Manca una gestione coordinata delle misure. Intervenga l'amministrazione centrale". "Sui cimiteri – dichiara Agostino Anselmi, Cisl Fp – c'è ancora folla per il pagamento delle bollette dell'illuminazione votiva. Il Comune non ha fatto ancora nessuna disposizione. Basterebbe rinviare la scadenza di una ventina di giorni per evitare questa situazione".