video suggerito
video suggerito
Covid 19

Mattia morto per una malattia rara, i genitori portano spesa a famiglie povere

Costretti a tenere abbassata la saracinesca, non si sono persi d’animo e tramite la loro associazione, la ‘Mattia Fagnoni Onlus’ che aiuta famiglie di bambini con malattie rare, Francesco e Simona stanno cercando di fare la loro parte.
A cura di Enrico Tata
1.102 CONDIVISIONI
Il murales alla Pignasecca per il piccolo Mattia Fagnoni
Il murales alla Pignasecca per il piccolo Mattia Fagnoni
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Francesco e Simona sono i genitori di Mattia Fagnoni, morto nel 2015 quando aveva sette anni e mezzo per una rara malattia genetica. Un murales alla Pignasecca, Napoli, ricorda la sua storia (foto in alto). Il loro negozio di articoli di abbigliamento per ragazzi deve restare chiuso a causa del decreto del governo sul coronavirus poiché non vende beni di prima necessità. Costretti a tenere abbassata la saracinesca, non si sono persi d'animo e tramite la loro associazione, la ‘Mattia Fagnoni Onlus' che aiuta famiglie di bambini con malattie rare, stanno cercando di fare la loro parte.

"Spesa a domicilio a chi ne ha bisogno"

"Dalla metà di marzo abbiamo consegnato offerte di 150-200 euro alle famiglie di questi bambini, che assistiamo. Abbiamo acquistato 500 mascherine e le abbiamo distribuite insieme a disinfettanti per le mani e per le pulizie in casa. Un altro quantitativo di mascherine lo abbiamo ordinato in Cina e ce le consegneranno lunedì. Poi, però, hanno cominciato ad arrivarci sul cellulare i messaggini di persone sconosciute, e così da tre giorni abbiamo cominciato a consegnare le spese. Alcuni ci dicono apertamente che in casa non hanno più cibo. Sono cose che dovrebbero fare le istituzioni. Ma ci hanno abbandonati e allora l' unica è aiutarsi a vicenda. Certo, adesso con il negozio chiuso siamo in difficoltà anche noi siamo fortunati. Qui c'è la solidarietà dei parenti, che magari ti prestano qualcosa. Il problema è di chi una famiglia non ce l'ha", hanno raccontato all'agenzia Ansa.

1.102 CONDIVISIONI
32820 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views