1.914 CONDIVISIONI
Covid 19
11 Marzo 2020
21:04

A Napoli,sanificazione straordinaria delle strade: lavaggio e disinfezione

Dalla sera di oggi, 11 marzo, partiranno le operazioni straordinarie di pulizia strade organizzate dall’Asl Napoli 1 Centro e dal Comune di Napoli. I mezzi di Asl e di Asia provvederanno a una igienizzazione e sanificazione con prodotti specifici per la prevenzione ambientale in modo da ridurre il rischio di contagio da coronavirus.
A cura di Nico Falco
1.914 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

A partire dalla serata di oggi, 11 marzo, inizieranno le operazioni di igienizzazione e sanificazione straordinaria delle strade, predisposte in accordo dal Comune di Napoli e dall’Asl nell’ambito delle misure predisposte per limitare e contenere la diffusione del coronavirus in città. Da stasera, si legge in una nota dell’Asl, “il personale e i mezzi della Asl Napoli 1 Centro e di Asia Napoli saranno impegnati nel lavaggio e nella disinfezione con prodotti che garantiscono una efficace azione di prevenzione ambientale e riduzione del rischio”; i prodotti non sono nocivi per gli animali. Le operazioni proseguiranno fino al 16 marzo (con interruzione per domenica 15 marzo) e interesseranno le strade più frequentate da pedoni.

Quali strade verranno pulite dal Comune di Napoli per il coronavirus

Turno notturno con Asl: mercoledì 11 marzo (via Pessina e via Toledo da Museo a Piazza del Plebiscito, Decumani); giovedì 12 marzo (zona ospedaliera Cotugno – Monaldi – Policlinico); venerdì 13 marzo (piazza Trieste e Trento, via Chiaia, via dei Mille, piazza Amedeo); sabato 14 marzo (via Marina, via Vespucci, area Loreto Mare, parcheggio Brin, istituto Orientale).

Turno di mattina: giovedì 12 marzo (Corso Buozzi – via Velotti – Piazza De Franchis – Corso Sirena – Piazza Bisignano – Quartieri Sanità e Vasto); venerdì 13 marzo (Viale Margherita – Corso Ponticelli – Piazza Aprea – Piazza De Iorio – Via de Meis – piazzale autoparco – Piazza Garibaldi – Corso Umberto – Via Depretis – Piazza Municipio); sabato 14 marzo (Corso San Giovanni – Ponte dei Francesi -Corso Secondigliano – Calata Capodichino). Il 16 marzo sarà la volta delle restanti strade.

Quanto resiste il coronavirus sulle superfici?

Secondo le informazioni preliminari, come si legge sul sito Internet del Ministero della Salute, il virus è in grado di sopravvivere sulle superfici per alcune ore, anche se questo aspetto è ancora in fase di studio e non è possibile fornire una risposta precisa. Ad ogni modo, il Covid-19 viene ucciso da semplici disinfettanti, che annullano la capacità di infettare le persone; tra quelli indicati dal Ministero ci sono quelli contenenti alcol (etanolo) al 75% o a base di cloro all’1% (candeggina).

Si ricorda inoltre che è molto importante il lavaggio frequente delle mani, per cancellare eventuali tracce rimaste sulla pelle; il virus entra nel corpo attraverso occhi, naso e bocca e quindi è facile che toccandosi il volto si possa veicolare l'infezione. Il Ministero raccomanda di lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 60 secondi; è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol (concentrazione di alcool di almeno il 60%).

Per far fronte all'emergenza, in seguito all'annuncio del presidente De Luca dell'aumento dei posti di degenza negli ospedali napoletani in vista del picco di contagi, il Cardarelli assumerà tutti gli infermieri risultati idonei nella graduatoria del concorso pubblico CPS Infermieri; la Regione Campania ha inoltre chiesto l'invio di forze dell'ordine per i controlli sul rispetto delle disposizioni, come quelle di non uscire di casa se non per stretta necessità e di evitare gli assembramenti.

1.914 CONDIVISIONI
31092 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni