Scuole chiuse a Sant'Agata dei Goti, nella provincia di Benevento: misura precauzionale per l'epidemia di Coronavirus nel Nord Italia. Lo ha disposto il sindaco Giovannina Piccoli, dal momento che nella piccola cittadina del Sannio sono rientrati alcuni studenti che sono stati in gita a Milano e Verona, quindi il Lombardia e Veneto, focolai del Coronavirus nel nostro Paese. Gli istituti scolastici, di ogni ordine e grado, saranno chiusi almeno fino a giovedì. Inoltre, fino a qualche giorno fa, a Sant'Agata dei Goti era presente un insegnante sannita che presta soccorso a Casalpusterlengo, nella provincia di Lodi, epicentro del focolaio, dove si è registrato anche uno dei quattro decessi. Il sindaco di Sant'Agata dei Goti ha disposto per tutti quelli che hanno partecipato alla gita e per i rispettivi famigliari un periodo di quarantena di 14 giorni.

Sono tantissime le amministrazioni comunali che stanno aumentando il livello di allerta per evitare una possibile diffusione dei contagi. Per rimanere in tema di scuole, a San Giorgio a Cremano, nella provincia di Napoli, il sindaco Giorgio Zinno ha disposto interventi di sanificazione straordinari di tutti gli istituti scolastici e delle strade del territorio. Nel capoluogo campano, e in generale su tutto il territorio, sia l'Anm che l'Eav, le due grandi aziende del trasporto pubblico, hanno disposto interventi di sanificazione straordinari su tutti i mezzi. La paura, ad ogni modo, dilaga: negli ultimi giorni, il numero verde messo a disposizione dalla Regione Campania per chiedere informazioni sul Coronavirus è stato intasato di telefonate.