1.050 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Covid 19

Vincenzo De Luca: “Salgono a 13 i contagi da Coronavirus in Campania”

Salgono a tredici i casi di coronavirus in Campania. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Vincenzo De Luca. Attualmente vi sono nove casi a Napoli, due a Caserta, uno a Salerno e uno a Benevento. “Non abbiamo focolai in Campania, i casi sono stati tutti individuati – ha spiegato De Luca – Le scuole riapriranno il primo marzo”.
A cura di Natascia Grbic
1.050 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Salgono a tredici i casi di coronavirus in Campania. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Di questi tredici, tre sono ricoverati ma in buone condizioni, gli altri sono asintomatici e in isolamento a casa per motivi prudenziali. Nessuno è ricoverato in terapia intensiva. "Se vogliamo essere responsabili abbiamo il dovere di prendere decisioni giuste, equilibrate e corrette – ha dichiarato De Luca – La tutela della salute è fondamentale, ma abbiamo il dovere di non paralizzare l'Italia e l'economia". E ha poi aggiunto che è in atto "un'attività di controllo attentissima per ricostruire la catena di contatti". "Quando c'è un caso viene fatto un lavoro rigorosissimo per contenere e bloccare eventuali contagi – continua – Quando prendiamo delle decisioni o orientamenti, questi sono fondati su elementi di certezza, per quanto umanamente e scientificamente possibile. Non c'è nulla di superficiale".

Coronavirus, 13 casi in Campania

Il presidente della Regione Campania ha invitato alla calma ed esortato a evitare allarmismi. "Non tutti questi casi sono stati certificati dall'Istituto superiore di sanità, ma realisticamente sono 13 quelli che ai test sono risultati positivi". I tamponi dei test risultati positivi sono stati inviati all'ospedale Spallanzani per la contro analisi: la conferma definitiva dovrebbe arrivare in giornata. Attualmente vi sono nove casi a Napoli, due a Caserta, uno a Salerno e uno a Benevento. "Non abbiamo focolai in Campania, i casi sono stati tutti individuati – continua De Luca – Siamo sereni, non ci sono situazioni di incertezza generale. La vita va avanti e non abbiamo nulla da aggiungere alla precedente ordinanza che fissava la riapertura delle scuole il primo marzo. Se non ci saranno indicazioni diverse rimane quanto stabilito in questo incontro".

1.050 CONDIVISIONI
32808 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views