Minacce ed estorsione. Sono queste le accuse contro un uomo di 59 anni di Pozzuoli, nella provincia di Napoli, impiegato come bidello in un istituto scolastico del quartiere flegreo di Monteruscello. L'uomo ha infatti minacciato e cercato di estorcere del denaro al padre di un ragazzo che frequenta l'istituto, un imprenditore attivo nel campo della sanità. Il 59enne ha contattato l'uomo intimandogli di consegnargli 50 euro per l'acquisto di sigarette. Se non avesse assecondato la richiesta, il figlio avrebbe avuto molti problemi a scuola.

Il padre del ragazzo ha così acconsentito ad incontrare l'uomo che, una volta giunto sul posto, ha però trovato ad aspettarlo i carabinieri del Nucleo Operativo di Pozzuoli, diretti dal tenente Luca La Verghetta. Dopo le formalità di rito, per il bidello 59enne si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.