NAPOLI – Arrivano ancora parole al vetriolo da parte del sindaco partenopeo Luigi de Magistris nei confronti del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, dopo il lungo botta e risposta che i due hanno avuto sul tema migranti. Il primo cittadino napoletano, su Facebook, ironizza sulle divise delle forze dell'ordine – soprattutto quelle della Polizia di Stato – indossate dal vicepremier in occasione di visite e incontri ufficiali. Ad Afragola, quando ha incontrato il sindaco dopo le otto bombe scoppiate in città in meno di un mese, Salvini indossava la giacca del Reparto Aereo della Polizia di Stato. Il sindaco di Napoli ha colto l'occasione, però, per lanciare una frecciata: "Se Salvini pensa di essere diventato un poliziotto, una sorta di capo politico della Polizia di Stato, allora indaghi sui 49 milioni che secondo la magistratura sono stati illecitamente sottratti al popolo italiano".

Secondo il sindaco de Magistris, inoltre, Salvini strumentalizzerebbe la Polizia di Stato: "Le forze di polizia hanno un potere enorme, soprattutto di incidere sulla vita delle persone, nel bene e nel male, sulle libertà individuali e civili, quindi non deve essere consentito a nessuno di strumentalizzarle – ha detto il sindaco – anche solo correndo il rischio di trascinarle in una logica di appartenenza, pur nella certezza che le donne e gli uomini della Polizia di Stato non si fanno certo strumentalizzare da nessuno. Ma il messaggio che passa potente nella comunicazione è inaccettabile".