I cori da stadio (e stavolta non è un modo di dire) su Diletta Leotta, risalenti alla partita Napoli-Brescia giocata al San Paolo qualche settimana fa, non hanno fatto arrabbiare la conduttrice di Dazn che sull'argomento viene interpellata addirittura dal tabloid inglese The Sun. Nell'intervista il popolare personaggio televisivo, amatissima e ‘commentatissima' (non sempre in maniera corretta) sui social network, ad una precisa domanda su quanto accaduto a Napoli spiega: "Si è trattato di un malinteso. I tifosi del Napoli mi hanno supportato per tutta la partita, poi hanno provato ad andare oltre dopo la vittoria del Napoli, ma era solo uno scherzo. La mia reazione è stata parte dell'ironia del momento".

I cori partiti dal lato basso della curva che invitavano, usando un eufemismo, la Leotta a mostrarsi, ricevendone un pacato ma perentorio pollice verso dalla popolare conduttrice catanese, non sono stati dunque interpretati come offensivi o almeno no tanto da montarci un caso. Il volto e voce di Dazn delle partite di massima serie di calcio in Italia spiega: "A volte sembra che tutto ciò che faccio diventi virale, se mi alleno in palestra o mi alleno in un club. Non mi aspettavo, però, che questa storia attraversasse i confini".

Al netto dell'episodio è grande l'amore di Diletta Leotta per Napoli, come dimostrano i suoi scatti scattati e pubblicati su Instagram durante la sua breve recente permanenza in città. Anche nello scorso mese di luglio la commentatrice sportiva era stata protagonista di alcune foto scattate a Napoli, con lo splendido scenario del Golfo di Napoli e del Castel dell'Ovo sullo sfondo