Emmanuel Macron (a sinistra) e Giuseppe Conte (a destra).
in foto: Emmanuel Macron (a sinistra) e Giuseppe Conte (a destra).

Centro storico blindato domani, 27 febbraio 2020, per il meeting a Napoli del presidente della Repubblica Francese Emmanuel Macron e del premier italiano Giuseppe Conte. Un faccia a faccia tra le rappresentanze istituzionali per il XXXV vertice intergovernativo bilaterale Italia- Francia per la ripresa del "Trattato del Quirinale", che si svolgerà al Palazzo Reale di Napoli. Nonostante l'effetto Coronavirus, l'incontro, infatti, è stato confermato. Per l'occasione, il Comune di Napoli, su impulso della Questura, ha predisposto una maxi-zona rossa con divieti di circolazione e di sosta che coinvolgerà diverse strade del centro storico, interessate dal passaggio del corteo presidenziale. A vigilare sul piano traffico ci sarà un cordone di agenti della Polizia Locale, con 120 agenti distaccati solo a Chiaia. I primi dispositivi, ai quali il Comune sta lavorando in queste ore, partiranno già stasera in alcune zone. Ecco nel dettaglio le misure previste, anche se non sono escluse modifiche dell'ultim'ora.

Zona rossa per corteo presidenziale, divieti di sosta già da stasera

Le prime misure scattano già stasera. A partire dalle ore 20 del 26 febbraio 2020 e per tutta la giornata di domani, divieto di sosta e fermata con rimozione coatta nelle seguenti strade: piazza Trieste e Trento, nell'area compresa tra Palazzo Reale e il Teatro San Carlo, via Cesario Console alla confulenza con via Santa Lucia a piazza del Plebiscito, via Giuseppe Antonio Pasquale, ambo i lati fino a piazzetta San Ferdinando, via Lanza ambo i lati, via Titina De Filippo ambo i lati, via Nuovo Teatro San Ferdinando fino all'incrocio con piazzetta Fossi a Pontenuovo, via Cesare Rosaroll dalla confluenza con piazza Pontenuovo all'altezza del civico 146, piazzetta Teatro San Ferdinando e piazzetta Fossi a Pontenuovo.

Il piano traffico di domani

Nella giornata di domani, invece, scatterà il piano traffico vero e proprio. A partire dalle ore 7 del mattino, infatti, e fino a cessate esigenze, scatterà il divieto di transito in via Giuseppe Antonio Pasquale, via Cavara, via Lanza, via Nuovo Teatro San Ferdinando, via Titina De Filippo.

Sempre dalle ore 7 di domani mattina, partirà, poi il divieto di sosta e di fermata in Corso Meridionale, lato stazione, angolo Corso Novara all'altezza del varco Polfer, zona antistante il marciapiede di Corso Meridionale parcheggi riservati ai motocicli altezza varco Polfer, via Mezzocannone, eccetto gli stalli riservati a persone diversamente abili dal civico 16 a piazzetta Nilo ambo i lati, piazza del Gesù Nuovo, eccetto gli stalli riservati a persone diversamente abili.

Spostati anche i posteggi taxi al San Carlo

Saranno spostati, poi, alcuni posteggi taxi, come quelli di fronte al San Carlo, che saranno spostati provvisoriamente in via Monteoliveto. Dalle ore 16 e fino a cessate esigenze sarà sospeso il posteggio taxi (autovetture in servizio pubblico non di linea) in corso Meridionale, varco laterale Polfer. Dalle ore 12, sospeso anche il posteggio taxi in via San Carlo di fronte al Teatro San Carlo e in Piazza del Gesù Nuovo. Dalle ore 7 sospeso il posteggio taxi in via Mezzocannone, fino alla confluenza con piazzetta Nilo. Sospesa anche dalle ore 12 la fermata Anm in via San Carlo. In Calata Trinità Maggiore, invece, dalle ore 12, sul lato sinistro direzione Monteoliveto, in prossimità del varco telematico, saranno sospesi gli stalli sulle strisce blu, al loro posto sarà spostato il posteggio taxi.