L'opera "Wolves coming" a Piazza Municipio. [Foto / Fanpage.it]
in foto: L’opera "Wolves coming" a Piazza Municipio. [Foto / Fanpage.it]

Sono arrivati i cento lupi di ferro dell'artista Liu Ruowang, che resteranno in piazza Municipio a Napoli fino a fine marzo 2020. Cinque mesi e mezzo a disposizione per napoletani e turisti per osservare da vicino l'opera dell'artista cinese, consistente in un branco di cento lupi in ferro massiccio (dal peso di 280 chili l'uno) che minaccia un imponente guerriero: una metafora, spiega l'artista cinese, che rappresenta la dura risposta della natura alle devastazioni dell'essere umano, dal titolo eloquente di "Wolves coming" ("Arrivano i lupi"). La Natura è rappresentata proprio dal branco che "reagisce" contro l'uomo e le sue devastazioni: che visti i tempi recenti ed i cambiamenti climatici, è anche molto pertinente.

La mostra all'aperto è stata organizzata da Matteo Lorenzelli e da Milot, oltre che promossa dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. Già altre due volte la mostra "Wolves coming" era arrivata in Italia: era il 2015 quando venne esposta alla Biennale di Venezia al Padiglione di San Marino e, nello stesso anno ma pochi mesi dopo, nella sede dell'Università di Torino. Ma in entrambi i casi si era trattato solo di poche statue e non dell'intera collezione, che invece stavolta occuperà l'intera piazza Municipio. L'inaugurazione vera e propria a livello ufficiale avverrà giovedì 14 novembre alle 11.30, con lo stesso Liu Ruowang presente in piazza Municipio. Ma già in queste ore i lupi e il guerriero sono apparsi nel cuore della piazza, là dove una volta in epoca romana vi era il livello del mare e l'antico porto greco di Neapolis.