28 CONDIVISIONI
Opinioni
Speciale Elezioni europee 2019

Elezioni Europee Campania: l’elenco dei più votati. Il primo è Matteo Salvini

Elezioni Europee, dopo l’exploit di Matteo Salvini, si registra quello dell’ex procuratore nazionale antimafia e capolista del Partito Democratico Franco Roberti, vicino ai 100.000 voti. Segue il “sempreverde” Silvio Berlusconi con 75mila preferenze. Buon risultato anche per Giorgia Meloni: 38mila persone hanno scritto il suo nome sulla scheda.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
28 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Speciale Elezioni europee 2019

Il candidato alle Elezioni Europee più votato in Campania è il leader nazionale della Lega Matteo Salvini, che ottiene ben 110mila preferenze; staccatissima la seconda la leghista, Lucia Vuolo, di Baronissi, in provincia di Salerno con 36mila voti.Il primo partito in Campania è di nuovo il Movimento Cinque stelle, anche se non con il risultato plebiscitario delle politiche del 2018. A fare il pieno di preferenze è la capolista Maria Chiara Gemma, indicata direttamente dal capo politico dei pentastellati Luigi Di Maio, che ha raccolto quasi 34mila preferenze. Al secondo posto si piazza la salernitana Isabella Adinolfi, con 30mila voti. Nel Partito Democratico il più votato è l’ex procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, la cui candidatura è stata fortemente voluta dal governatore campano Vincenzo De Luca, che così diventa uno dei vincitori delle elezioni tra i non candidati: per Roberti le preferenze nella sola Campania sono ben 95mila. Dopo di lui c’è l’ex sindaco di Ischia, il renziano Giosi Ferrandino, che cinque anni fa fu il primo dei non eletti. Il terzo è Nicola Caputo, ma il buon risultato campano non è stato sufficiente, perché nelle altre regioni del Sud è invece andato maluccio.

Nonostante gli 82 anni Silvio Berlusconi non perde colpi e traina al Sud la lista di Forza Italia: ben 75mila elettori hanno scritto il suo nome accanto al simbolo. Quasi 50mila i voti per Aldo Patriciello, 30mila per Fulvio Martusciello. Ottimo anche il risultato della leader nazionale di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, con 38mila preferenze. Dopo di lei buon risultato di Carmela Rescigno, responsabile agli enti locali del partito a Napoli, che ne ottiene 28mila.

Più Europa non elegge europarlamentare perché a livello nazionale non supera la soglia di sbarramento del 4%. Ad ottenere più voti in Campania per il partito di Bonino, Tabacci e Della Vedova sono stati Raimondo Pasquino e Simona Russo, figlia dell’ex capogruppo regionale del Pd Peppe: per loro poco meno di diecimila preferenze a testa. Nella lista “La Sinistra” Eleonora Fiorenza, con 7mila preferenze, supera di un migliaio di voti Sandro Fucito, presidente del consiglio comunale di Napoli. Nei Verdi il primo in Campania è Luigi Esposito, con oltre quattromila preferenze. Nonostante i discreti risultati personali, nessuno di loro è tra gli eletti alle europee.

28 CONDIVISIONI
Immagine
Classe 1979, giornalista, esperto in comunicazione istituzionale e sociale. Nel 2012 ha vinto il Premio Adone Zoli per i suoi studi storici e politici. Per Fanpage si occupa soprattutto di questioni religiose e riguardanti la Chiesa cattolica, ma non solo...
232 contenuti su questa storia
Chi può votare alle elezioni europee
Chi può votare alle elezioni europee
Comunali 2021 Napoli, M5S: "Nessuna alleanza con De Magistris"
Comunali 2021 Napoli, M5S: "Nessuna alleanza con De Magistris"
Alessandro Di Battista: "La più grande scoppola di sempre, ma il M5s non è finito"
Alessandro Di Battista: "La più grande scoppola di sempre, ma il M5s non è finito"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views