Aggiornamento: ritrovata.

Alessia Ciccone è uscita da casa per andare a scuola e da allora non ha fatto più ritorno. La ragazzina, studentessa di 16 anni dell'Istituto Esposito Ferraioli di Napoli, è arrivata nei pressi dell'edificio scolastico, ma non è mai entrata in aula. Allarmati, i genitori hanno sporto immediatamente denuncia di scomparsa alle autorità e hanno provveduto a fornire una descrizione della ragazza perché possa essere riconosciuta. Quando è uscita da casa, in via Stadera, a Napoli, Alessia indossava un giubbotto e scarpe scure, jeans e borsa a mano nera con scritta color oro. Chiunque abbia notizie della ragazzina, è stato inviato dai familiari a contattare i numeri 3356874102 – 3927744961.

Avvistata in compagnia di un adulto

L'allarme, mercoledì 21 marzo, è scattato nel pomeriggio quando Alessia non ha fatto ritorno all'ora consueta. La ragazza, infatti, di solito rientra a casa intorno alle 15 circa, ma nella giornata di ieri non è rientrata né ha dato sue notizie. Nessuna ipotesi su cosa possa essere accaduto anche se un primo avvistamento della ragazzina, che un testimone avrebbe intercettato insieme a un uomo, porterebbe a pensare che Alessia si sia allontanata volontariamente in compagnia di un adulto. Il cellulare della ragazzina ha agganciato una cella nei pressi di Nola ma poi è stato spento. L'ultimo accesso a WhatsApp risale alle ore 19:04 di mercoledì. Come ricordano le forze dell'ordine, qualunque adulto che dia ospitalità a una minorenne scomparsa senza avvertire chi di competenza, è passibile di denuncia per sottrazione di minori.