Il rendering di uno dei progetti presentati in passato
in foto: Il rendering di uno dei progetti presentati in passato

Arrivano i tavolati di legno con i solarium sulle scogliere del Lungomare di Napoli. Un vecchio progetto proposto più volte negli anni scorsi senza successo, che adesso, però, potrebbe diventare realtà. La proposta arriva dal sindaco Luigi de Magistris, che annuncia l'ipotesi di una “piattaforma in legno sulla scogliera per l'estate per allargare la fruizione degli spazi e affievolire il rischio di assembramenti”. Tavolati lignei da destinare all'elioterapia, quindi, provvisori e quindi probabilmente amovibili, in modo da avere senza problemi anche l'autorizzazione della Soprintendenza ai Beni Culturali all'installazione delle strutture sul muro borbonico. Se il progetto andrà in porto si potrà sorseggiare un drink seduti in sdraio, per esempio su un tavolato in via Partenope, a pochi metri dal mare e godersi il tramonto che cala sul Golfo di Napoli. È immaginabile, infatti, che molti potranno servirsi dei bar, delle caffetterie e dei ristoranti che si trovano sul Lungomare, come avviene in altre grandi città come Barcellona. Nel corso degli ultimi anni ci sono stati numerosi progetti pubblici e privati che ipotizzavano la possibilità di montare dei solarium sul Lungomare di Napoli.

De Magistris: "Lanciamo l'immagine di una Napoli sicura e attrattiva"

"Dobbiamo collaborare tutti per la cura e la rinascita – spiega il sindaco Luigi de Magistris – Noi vogliamo lanciare nelle immagini mondiali una Napoli sicura sul piano sanitario, attrattiva, piena di energia e di creatività. Una città che riparte dalle persone, dagli spazi e dalla bellezza. Al 21 febbraio eravamo primi in Italia per crescita culturale e turistica, non avere oggi dopo lo tsunami Coronavirus più risorse economiche non aiuta. Ma almeno noi, a differenza della comunità del rancore, non vogliamo perdere. La sofferenza è grande ma in squadra si può vincere, perché l'amore per la nostra città è più forte di ogni altra cosa. Vi chiediamo unità e impegno. Noi ce la metteremo tutta".

Già ripartiti i cantieri stradali: dalle Vele a via Marina

I cantieri stanno procedendo con grande impegno, grazie agli operai e alle imprese. Il cantiere delle Vele sta lavorando anche di domenica. Via Marina quasi in completamento finale. I cantieri della metropolitana tutti attivi. Nel pieno i lavori di rifacimento stradale di Corso Vittorio Emanuele, via Duomo, decine di strade del centro storico. Molti altri cantieri aperti (da via Masoni a corso Meridionale) ed a breve inizio di lavori strategici per la nostra città: da via Nuova del Campo a via Terracina, da via Janfolla a via Provinciale delle Puglie, da viale Colli Aminei a via Marco Rocco di Torrepadula, sono solo alcuni esempi. I cantieri sono e saranno centinaia. In questi giorni per l'illuminazione pubblica operiamo in Galleria Laziale, perimetrale di Scampia, Vasto e poi Corso Umberto. Decine di luoghi fatti ed altri che partiranno. Per i parchi e i giardini si lavora ogni giorno con poche risorse ma stiamo arrivando ovunque.