Dal 18 maggio, in base al decreto legge numero 33 del 16 maggio, in Campania possono ripartire anche i negozi al dettaglio e le attività commerciali all'aperto come mercati, mercatini e fiere. Il Governo ha emanato delle linee guida specifiche che comprendono, tra le altre cose, l'obbligo di mettere a disposizione gel igienizzanti per clienti e utenti e quello di rispettare la distanza interpersonale di 1 metro. Per la vendita di capi di abbigliamento i clienti dovranno avere a disposizione prodotti per l'igiene per le mani o guanti monouso per poter toccare la merce.

Le regole per il commercio al dettaglio dal 18 maggio

  • Predisporre informazioni sulle misure di prevenzione adeguate
  • Per supermercati e centri commerciali si potrà misurare la temperatura corporea, impedendo l'accesso in caso sia superiore a 37.5 gradi
  • Regole di accesso per evitare assembramenti e garantire la distanza interpersonale di 1 metro tra i clienti
  • Garantire ampia disponibilità e accessibilità di sistemi per l'igienizzazione delle mani con soluzioni idro-alcoliche per clienti e operatori
  • I clienti devono indossare sempre la mascherina, i dipendenti solo quando non è possibile mantenere la distanza di almeno 1 metro
  • L'addetto alla vendita dovrà lavarsi frequentemente le mani (prima e dopo ogni contatto col cliente); nei negozi di abbigliamento ci dovrà essere gel monouso per permettere ai clienti di toccare la merce per sceglierla
  •  Pulizia e disinfezione quotidiana delle aree comuni
  • Favorire il ricambio d'aria ed escludere la funzione di ricircolo degli impianti di condizionamento
  • La cassa può avere delle barriere fisiche; in alternativa, l'operatore deve indossare la mascherina e avere gel igienizzante. Favorire i pagamenti elettronici.

Le regole per mercati, mercatini e fiere dal 18 maggio

  • Mantenere la distanza interpersonale in tutte le attività
  • Accessi regolamentati e scaglionati in base agli spazi disponibili
  • Ampia disponibilità di prodotti igienizzanti per utenti e operatori, anche accanto ai sistemi di pagamento
  • Utilizzo dei guanti usa e getta, specialmente per l'acquisto di alimenti e bevande
  • Utilizzo di mascherine per operatori e clienti quando non è possibile mantenere la distanza di almeno 1 metro
  • Informazione agli ingressi per garantire il distanziamento dei clienti in attesa, anche con cartelli in lingua italiana e inglese

Competenze dei Comuni per mercati, mercatini e fiere

  • Regolazione e gestione per individuare le misure più efficaci per limitare il rischio di contagio
  • Misure logistiche per evitare affollamenti e assembramenti
  • Per garantire il distanziamento si potranno usare corsie a senso unico, segnaletica, maggiore distanziamento dei posteggi, individuazione di aree di rispetto per i posteggi; si potrà sospendere la vendita di beni usati.

Misure a carico del titolare del posteggio

  • Pulizia e igienizzazione quotidiana di attrezzature prima del mercato
  • Uso delle mascherine obbligatorio, mentre l'uso dei guanti può essere sostituito con frequente lavaggio delle mani
  • Messa a disposizione dei clienti di igienizzanti per le mani in ogni banco
  • Rispetto del distanziamento interpersonale di almeno 1 metro (anche dagli altri operatori e durante le fasi di carico e scarico)
  • Guanti monouso a disposizione dei clienti per permettere di toccare la merce in caso di vendita di abbigliamento
  • Igienizzazione di capi di abbigliamento e di calzature prima delle vendita in caso di beni usati