13.974 CONDIVISIONI
Covid 19

Fase 2 in Campania, l’oncologo Ascierto: “Non abbassiamo la guardia. State a casa”

L’oncologo Paolo Ascierto: “La situazione in Campania sta migliorando, lo dicono anche i numeri, ma siamo ancora lontani da zero contagi di due giorni fa. Dobbiamo procedere con prudenza e cauto ottimismo. Ci vuole un piccolo sforzo. Restate a casa, manca poco. Possiamo farcela”. Un messaggio di cautela ai cittadini della Campania che arriva a pochi giorni della parziale riapertura della Fase 2 che scatterà il 4 maggio.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Pierluigi Frattasi
13.974 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

“La situazione in Campania sta migliorando, lo dicono anche i numeri, ma siamo ancora lontani da zero contagi di due giorni fa. Dobbiamo procedere con prudenza e cauto ottimismo, ci vuole ancora un piccolo sforzo da parte di tutti, non abbassiamo la guardia. Restate a casa, manca poco. Possiamo farcela”. È il messaggio di cautela lanciato da Paolo Ascierto a tutti i cittadini della Campania e di Napoli in particolare, particolarmente significativo perché arriva a pochi giorni della parziale riapertura della Fase 2 che scatterà il 4 maggio. L'oncologo dell'Ospedale Pascale di Napoli è in prima linea nella lotta contro il Coronavirus e da settimane sta sperimentando con successo l'uso del Tocilizumab, il farmaco per l'artrite reumatoide, nella cura del Covid19. A muovere Ascierto sono i numeri confortanti di questi giorni, che vedono un trend di nuovi contagi in continua diminuzione in Campania, ad eccezione di qualche sporadico caso, mentre sta crescendo anche il numero di tamponi fatti. Gli ultimi dati parlano solo di 44 positivi su 3007 tamponi effettuati. Ma Ascierto sottolinea la necessità di avere ancora prudenza: “Ci vuole ancora un piccolo sforzo da parte di tutti – rimarca – non abbassiamo la guardia”.

L'oncologo Ascierto prudente: "Non abbassare la guardia contro il Covid19"

Solo pochi giorni fa, da Brescia erano arrivati risultati incoraggianti sull'uso del Tocilizumab sui pazienti affetti da COVID-19: 69 pazienti su 100 hanno mostrato effettivi miglioramenti dopo 10 giorni dal trattamento. Ma anche in quel caso, Ascierto ha invitato come sempre “alla cautela e ad attendere i dati dello studio AIFA. Ci vuole pazienza e cauto ottimismo”. Insomma, un richiamo costante da parte dell'oncologo di fama internazionale, perché il Coronavirus non va assolutamente sottovalutato. Intanto, sono tantissimi i commenti dei cittadini alle parole di Ascierto, molti condividono l'appello del medico a non abbassare la guardia, perché il rischio di una ripresa del focolaio con la fase 2 è dietro l'angolo.

13.974 CONDIVISIONI
32797 contenuti su questa storia
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
Bollettino Covid, in Italia 2.223 nuovi casi e 92 morti nella settimana 8-14 febbraio: i dati
Bollettino Covid, in Italia 2.223 nuovi casi e 92 morti nella settimana 8-14 febbraio: i dati
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views