Grande festa al Rione Sanità per i 109 anni della signora Giuseppa Salerno, nata nel lontano 1911. Anche il pasticciere Ciro Poppella, "re" del fiocco di neve, ha voluto dedicare un tributo alla "nonnina" ultracentenaria adottata dal quartiere in cui nacque Totò nel quale è amatissima. Poppella le ha regalato una maxi-torta decorata con rose rosse e frutti di bosco, anzi tre grandi torte a tre strati ciascuna, che assieme formano il numero centonove, come gli anni compiuti dalla "nonnina". Un bellissimo regalo di compleanno per la signora Giuseppa, nata il 17 giugno del 1911. All'epoca l'Italia era un regno. A Roma sedeva il Re Vittorio Emanuele III, e il presidente del Consiglio era Giovanni Giolitti, personaggi che oggi i bambini studiano sui libri di scuola.

La nonnina è diventata l'icona del Rione Sanità

La signora Giuseppa ha vissuto entrambe le Guerre Mondiali, la nascita della Repubblica Italiana, i fatti di cronaca più importanti della storia del Novecento e dell'inizio del nuovo Millennio, e adesso, purtroppo, anche il Coronavirus. Molto conosciuta nel Rione Sanità, di cui è naturalmente diventata un’icona nel tempo, porta splendidamente i suoi 109 anni che quasi le scivolano addosso. Per lei tanti fiori e altri regali da parenti, amici e conoscenti. La signora Giuseppa, infatti, è anche una delle donne più longeve d'Italia e tantissime persone le hanno inviato biglietti di auguri e di felicitazioni per complimentarsi per l'importantissimo traguardo raggiunto che verrà sicuramente ricordato nella zona del Rione Sanità, uno dei quartieri più antichi del capoluogo partenopeo.