I figli non c'erano, erano con la nonna. Non hanno assistito alla lite, probabilmente all'ennesima, né all'aggressione che sarebbe arrivata dopo. Le circostanze restano ancora da chiarire del tutto, ma la tragedia avvenuta in un appartamento a Miano, per ora ha pochi punti fermi. Uno è che Fortunata Bellisario, 36 anni, non ce l'ha fatta. I medici si sono precipitati nell'appartamento del corso Mianella, hanno fatto il possibile per salvarla ma non c'è stato verso di strapparla alla morte.

L'altro è che il marito, Vincenzo Lopresto, 41 anni, in queste ore si trova negli uffici della Polizia di Stato: dovrà essere ascoltato dal pm, intervenuto a Miano per ricostruire la faccenda. E il terzo punto, forse quello più doloroso, è quello dei bambini. La coppia aveva tre figli, di 7, 10 e 11 anni. Al momento del litigio non erano in casa, erano usciti con la nonna. E ora hanno perso la mamma e, se venisse confermata la ricostruzione, anche il papà.