Curiosa affissione elettorale a Frattamaggiore, comune dell'hinterland napoletano: attorno alle 19 di quest'oggi, infatti, sono apparsi diversi cartelloni pro-Matteo Salvini, recanti il simbolo del leader della Lega Nord ed uno dei suoi slogan tradizionali: "Legittima difesa sempre". Un chiaro riferimento agli ultimi fatti di cronaca, che hanno visto un gioielliere sparare contro un rapinatore, uccidendolo.

L'uomo è attualmente indagato per omicidio colposo, e la vicenda ovviamente ha avuto una vasta eco in tutta Italia, visto che ha riportato alla luce uno dei temi "caldi" non solo durante la campagna elettorale: quello, cioè, della "legittima difesa" e del possesso e dell'utilizzo di armi da parte dei privati cittadini. E proprio nel marasma di queste ore, con l'opinione pubblica divisa tra chi difende a spada tratta il gioielliere, finanche ad "esultare" per la morte del ladro, e chi invece stigmatizza l'evento, ricordando che la giustizia "fai da te" non può essere né approvata né giustificata.

La presenza dei cartelli elettorali della Lega Nord in un territorio dove non è certo radicata (alle ultime elezioni del 2013, la Lega Nord ottenne a Frattamaggiore 36 voti per la Camera dei Deputati, 27 per il Senato) riapre dunque la questione, già sollevata del resto dallo stesso Matteo Salvini su Facebook. "Ieri un commerciante ha reagito a una rapina, nel suo negozio, e ha ucciso uno dei banditi", ha scritto il candidato premier per la Lega Nord, "Oggi è indagato per omicidio. Follia. Con me al governo, la difesa sarà sempre legittima".

Non si sa se i cartelli elettorali siano stati affissi da chi vuole "appoggiare" questa linea in quanto tale oppure se si tratta di "semplici" cartelli elettorali. In quest'ultimo caso, però, la scelta di uno slogan come quello presente sui cartelloni potrebbe apparire, visto il cadavere ancora caldo di un uomo, rimasto ucciso durante la tentata rapina di sabato scorso, quantomeno inopportuna.