Una banda di ladri ha svaligiato nella notte la tabaccheria che si trova a pochi passi dai locali della Municipalità di Scampia, che fino a pochi mesi fa ospitavano anche il comando della Polizia Municipale, e dal commissariato della Polizia di Stato. Secondo le ricostruzioni sarebbero stati almeno in cinque e, sapendo della presenza delle telecamere di videosorveglianza e di quelle a circuito chiuso dell'attività, si sarebbero mossi sempre tenendo il volto coperto. Hanno forzato la porta del bar-tabacchi nel cuore della notte del 7 febbraio e, nel giro di poco più di tre minuti, hanno fatto razzia di tutto quello che avesse un valore o che potesse essere rivenduto: stecche di sigarette, gratta e vinci, anche il registratore di cassa, in cui era stato lasciato il fondo cassa per le spese della prima mattina.

Il danno non è stato ancora quantificato, ma sarebbe di alcune migliaia di euro. Il bar tabacchi si trova in Largo della Cittadinanza Attiva, in una zona che ci si aspetterebbe essere tra le meglio sorvegliate: davanti c'è la sede della Municipalità, al di sotto i locali che in precedenza erano stati anche la sede della Municipale (ora trasferita a Piscinola) e di lato quella del Commissariato di Scampia della Polizia di Stato.

Pochi mesi fa un'altra "sfida alle Istituzioni" c'era stata nel centro di Napoli, quando era stato svaligiato, con una tecnica simile, il ristorante Garum, che si trova in piazza Monteoliveto: l'ingresso si trova a meno di trenta metri dalla caserma Pastrengo, sede del Comando Provinciale di Napoli dei Carabinieri, e non c'è nessun ostacolo a impedire la visuale; nella notte tra il 1 e il 2 settembre 2019 i ladri, senza preoccuparsi della presenza dei militari, avevano portato via la cassa e un computer.