È avvenuto un nuovo episodio di microcriminalità ai danni di un calciatore del Napoli. Secondo quanto riportato dal quotidiano "La Repubblica", nella giornata di ieri è stata danneggiata l'auto del centrocampista polacco Piotr Zielinski, in forza alla squadra azzurra : sono stati portati via stereo e navigatore. Il fatto è avvenuto a Varcaturo, frazione del comune di Giugliano in Campania (Napoli) nella quale Zielinski vive con la moglie, Laura Slowiak.. In pratica, secondo la ricostruzione del quotidiano napoletano la donna si era recata in spiaggia per una passeggiata con Mia, l'amatissimo cane labrador. Al ritorno, la brutta sorpresa: ha trovato la sua Smart danneggiata con infranto il vetro dell'auto dal lato passeggero e ovviamente il vano dello stereo vuoto. La vittima ha ovviamente presentato denuncia. Ma a quanto si apprende, stranamente sarebbero stati portati via i documenti di circolazione della vettura.

L'episodio avvenuto a Zielinski è il secondo in pochi giorni: sabato scorso si è avuta notizia di un tentato furto in casa del brasiliano Allan Marques Loureiro, anch'egli centrocampista del Calcio Napoli: i ladri in questo caso sono entrati nella villa del calciatore a Pozzuoli, ma sono scappati quando hanno sentito dei rumori provenienti dal piano inferiore. Indagano i carabinieri in entrambi i casi e ovviamente  sui siti specializzati di sport, sui forum dedicati al calcio Napoli e su Facebook non si fa altro che ipotizzare collegamenti circa i due fatti di cronaca e la crisi profonda che sta attraversando la squadra azzurra, con la dura contestazione dei tifosi ultras e la tensione alle stelle fra allenatore, dirigenza e presidenza.