Enzo Amendola (Partito Democratico), nuovo ministro degli Affari Europei del governo Conte II
in foto: Enzo Amendola (Partito Democratico), nuovo ministro degli Affari Europei del governo Conte II

Nasce il Governo Conte-Bis, composto in massima parte da deputati del Movimento Cinque Stelle e del Partito Democratico. Dopo l'esperimento di un governo gialloverde tra pentastellati e leghisti, con l'uscita di questi ultimi si è proceduto alla formazione di un nuovo consiglio dei ministri nel quale ci sono ben quattro ministri napoletani, due dei quali confermati (Luigi Di Maio e Sergio Costa) e due new entry (Enzo Amendola e Vincenzo Spadafora). Proprio Enzo Amendola, unico napoletano del Partito Democratico a prendere parte al governo Conte-bis, ha annunciato di dedicare il giuramento ad Angelo Vassallo, il sindaco del Pd di Pollica ucciso proprio il 5 settembre di 9 anni fa in un attentato di cui si sospetta una matrice camorristica che tuttavia è ancora oggetto di indagini da parte della magistratura.

"Oggi sono nove anni da da quando Angelo Vassallo è stato ucciso. Al tempo ero segretario del Partito Democratico della Campania, e fu uno dei momenti più dolorosi della mia vita", ha spiegato Enzo Amendola su Twitter, "oggi per me è un giorno speciale, quando giurerò sulla Costituzione penserò anche a lui. Con disciplina e onore". A seguirlo in questo ricordo anche Vincenzo De Luca, governatore della Campania: "A nove anni dalla tragica scomparsa, ricordiamo Angelo Vassallo, il suo impegno, il suo coraggio, la sua umanità. I valori che ha difeso e per i quali si è battuto, la legalità', la tutela dell'ambientale, l'amore per la sua comunità sono un esempio per tutti, uno stimolo ad impegnarci per il futuro della nostra terra e dei nostri giovani". Anche Antonio Bassolino, storico membro del Partito Democratico e già sindaco di Napoli prima e governatore della Campania poi, ha voluto ricordare Angelo Vassallo con un post su Facebook: "5 settembre 2010-5 settembre 2019. Verità giustizia per Angelo Vassallo: la battaglia continua".