Covid 19
30 Maggio 2020
19:41

Il mercato di Torre del Greco riapre lunedì 1 giugno, tutti con le mascherine

Dal prossimo lunedì, 1 giugno, il mercato di Torre del Greco (Napoli) potrà riaprire in via Circumvallazione. Lo ha disposto con una ordinanza il sindaco, Giovanni Palomba, che ha sottolineato che sarà necessario rispettare le norme previste per limitare il rischio di contagio, come l’utilizzo delle mascherine e il mantenimento della distanza interpersonale.
A cura di Nico Falco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il mercato di Torre del Greco riaprirà lunedì prossimo, 1 giugno, "in sede propria", ovviamente sarà necessario rispettare tutte le misure di sicurezza per limitare il pericolo di contagio, tra cui il mantenimento della distanza interpersonale, il divieto di toccare gli alimenti a mani nude e l'obbligo di igienizzazione per i beni usati in vendita. Lo ha disposto il sindaco del comune della provincia di Napoli, Giovanni Palomba, che ha formato l'ordinanza che consentirà da lunedì la ripresa delle attività mercatali di Largo Santissimo, via Falanga e via Teatro, che si dovranno spostare in via Circumvallazione.

Sia gli operatori mercatali sia gli acquirenti dovranno osservare rigorosamente le norme anti contagio, come l'uso delle mascherine; obbligatori anche i guanti, che però potranno essere sostituiti, in alcuni casi, con un lavaggio frequente delle mani; prodotti igienizzanti dovranno essere messi a disposizione dei clienti e dovrà essere rispettato il distanziamento interpersonale di almeno un metro; sarà vietato toccare a mani nude alimenti e prodotti simili e ci sarà il divieto di sosta nell'area mercatale oltre al tempo strettamente necessario per gli acquisiti; per tutti, infine, sarà vietato fumare.

A marzo scorso il sindaco Palomba aveva disposto l'istituzione di una zona rossa per l'area mercatale, in seguito a una comunicazione dei carabinieri: si registravano troppe persone in assembramento e la conformazione urbanistica rendeva impossibile il rispetto delle prescrizioni anti contagio; gli accessi erano stati regolati ed era stato vietato qualsiasi passaggio non autorizzato.

32644 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni