Uno dei più amati supereroi degli ultimi anni, Thor, con le fattezze di Chris Hemsworth, il noto attore che interpreta di Odino nei film dell'universo cinematografico della Marvel che, con il suo martello stretto in pugno, è affiancato da "colleghi", manichini vestiti da infermieri e medici, impegnati ormai da oltre due mesi in prima linea nella lotta al Coronavirus. È questo l'omaggio che un negozio di giocattoli del Vomero, quartiere collinare di Napoli, ha voluto tributare ai professionisti sanitari che, negli ospedali di tutta la città, in Italia, nel mondo, stanno cercando di salvare vite. I manichini di medici e infermieri, di fianco a Thor, sono esposti in vetrina, sulla quale campeggia la scritta: "Grazie, siete i nuovi supereroi".

L'omaggio del negozio di giocattoli è soltanto l'ultimo di una lunga serie che, in tutto il mondo, artisti e persone comuni hanno voluto tributare a medici e infermieri. Volendo rimanere nel capoluogo campano, ad esempio, il noto street artist Jorit, autore di numerose opere in città, soprattutto nelle periferie (si ricorda il murales di Maradona a San Giovanni a Teduccio), ha dedicato un murales al professore Paolo Ascierto, l'oncologo dell'Istituto tumori di Napoli Pascale impegnato nella lotta al Coronavirus. Ad Ascierto, soprattutto, si deve la sperimentazione del Tocilizumab, farmaco anti-artrite che, proprio all'ospedale Pascale di Napoli è stato utilizzato per la prima volta per curare i problemi respiratori, una delle principali conseguenza che la Covid-19 comporta in chi ne viene affetto. Il farmaco, infatti, ha avuto effetti benefici su un grosso numero di pazienti a cui è stato somministrato.