Splendido gesto di Elisabetta, che ha donato le attrezzature del suo respiratore alla Regione Campania, come gesto di solidarietà verso medici e infermieri che ogni giorno combattono contro il dilagare della pandemia del coronavirus. Lo ha spiegato Palazzo Santa Lucia, con una nota ufficiale. Elisabetta, affetta da disabilità muscolare e respiratoria, ha voluto così compiere questo gesto tutt'altro che meramente simbolico, per sottolineare la sua vicinanza al personale medico, in questi giorni più che mai in prima linea a combattere contro il Covid-19.

"Un gesto bellissimo e commovente, di amore e solidarietà", ha commentato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca (Partito Democratico), "Oggi siamo andati da Elisabetta, a Casoria, affetta da disabilità muscolare e respiratoria. Segue ogni giorno il gran lavoro che si sta facendo, e ci ha chiamato. Un nostro volontario, che ringraziamo, ha fatto da staffetta. Ha voluto donare", ha rivelato ancora De Luca, "le attrezzature monouso del suo respiratore per metterle a disposizione e dare il suo contributo. Un gesto che ci dà speranza e apre il cuore.
Un grande abbraccio a Elisabetta".

Nelle scorse ore, altri gesti di solidarietà si erano avuti un po' ovunque in tutta la Campania, sia da privati cittadini sia da personale medico stesso: è il caso, quest'ultimo, di medici e infermieri dell'Ospedale dei Colli Monaldi-Cotugno, che hanno rinunciato ai 100 euro in più in busta paga previsti dal Decreto Cura del Governo per chi ha lavorato durante l'emergenza del coronavirus: "Vogliamo donarli al nostro ospedale per l'acquisto di mascherine, guanti e tute protettive, così potremo continuare ad assistere i pazienti", hanno spiegato.