Incendio nella centrale elettrica di Pozzuoli (foto da video Facebook)
in foto: Incendio nella centrale elettrica di Pozzuoli (foto da video Facebook)

Una colonna di fumo che si alza, le fiamme che si vedono anche a distanza di parecchi metri, la corrente che salta all'improvviso a macchia di leopardo. Un incendio è divampato intorno alle 20 di oggi, 18 aprile, a Pozzuoli, in provincia di Napoli. L'area è quella alle spalle dell'ex Olivetti, nei pressi del cimitero, dove si trova una centrale elettrica. Sul posto, tra via Fascione e via Adriano Olivetti, stanno convergendo i Vigili del Fuoco. L'accaduto ha causato diversi cali di tensione e la fornitura di energia elettrica è stata temporaneamente sospesa in alcune zone, presumibilmente proprio a causa dell'incendio che avrebbe danneggiato parte dell'impianto. Le cause non sono ancora note ma si tratterebbe di un incidente, per motivi che restano da accertare. In seguito all'intervento sarà la volta degli accertamenti: si dovranno stabilire innanzitutto le circostanze che hanno portato alle fiamme, poi l'entità del danno; infine, ci sarà il ripristino della fornitura, che per il momento risente ancora di interruzioni. Secondo prime sommarie informazioni potrebbe essersi trattato della conseguenza di un sovraccarico o di un malfunzionamento dei generatori. Intanto, sui social network sono in molti a chiedersi cosa siano quelle fiamme che si alzano dall'area dell'ex cimitero. Dopo le iniziali domande sono arrivate le prime repliche e anche fotografie e video, postate a raffica dagli utenti che hanno ripreso l'incendio dalle proprie abitazioni o dalla strada. Le fiamme sono state spente in tarda serata dai Vigili del Fuoco, che poi hanno provveduto alla messa in sicurezza dell'area interessata e all'avvio degli accertamenti per risalire alle cause.