Convoglio della linea Cumana di Napoli
in foto: Convoglio della linea Cumana.

Incendio in un convoglio della Circumflegrea a Quarto, comune della cintura flegrea. Una grossa colonna di fumo testimoniata  da molti passeggeri sul posto si è sviluppata tra i vagoni. I pendolari si sono spaventati e hanno evitato di salire sul vettore Eav che viaggiava in direzione Napoli Montesanto. Ancora non si conosce né il motivo del fumo né tanto meno l'entità del danno. Alcuni passeggeri riferiscono a Fanpage.it di un forte odore di olio lubrificante e di addetti arrivati con gli estintori. Nessuna persona risulta ferita o intossicata. Il sito internet dell'Ente Autonomo Volturno ha informato i passeggeri attraverso i suoi canali che il treno 5071 delle ore 07:03 da Licola per Montesanto è soppresso «causa avaria». Soccorsi alcuni viaggiatori che hanno avvertito malori e stati di ansia. Sul posto la polizia municipale e tecnici EAV che hanno condotto il convoglio in deposito.

La società ha avviato una indagine interna per risalire alle cause del guasto. Dalle prime risultanze il fumo sarebbe stato generato dal guasto di un compressore. I pendolari hanno potuto proseguire il viaggio su un altro convoglio fatto giungere in stazione Verificati ritardi di circa un'ora con problemi notevoli per studenti e lavoratori.

"Nel guasto di stamattina su un treno a Quarto non vi è stato nessun principio di incendio ma il semplice surriscaldamento di un compressore che ha causato un po' di fumo e qualche scintilla. Il comportamento del personale è stato esemplare: porre in sicurezza i viaggiatori facendoli scendere e spegnimento delle scintille (poche) con un estintore. Si è trattato di un guasto banale che ha comportato non piu' di 17-18 minuti di ritardo". Così il presidente dell'Eav, Umberto De Gregorio, in merito a quanto verificatosi questa mattina su un convoglio della Circumflegrea.