[Immagine di repertorio]
in foto: [Immagine di repertorio]

Paura nella notte a Marano di Napoli, dove un incendio si è sviluppato in una lavanderia della frazione San Rocco, popolosa frazione del comune dell'hinterland napoletano. Non sono ancora note le cause dell'incendio, ma le fiamme si sono però propagate in poco tempo, spaventando anche i tanti residenti in zona. La lavanderia, che si trova nei pressi di un ristorante, in quel momento sarebbe stata chiusa: il timore era per alcune bombole del gas che erano al suo interno, ma che per fortuna non sono state toccate dall'incendio. Diverse le chiamate ai vigili del fuoco, che sono immediatamente accorsi sul posto per domare le fiamme.

Molti residenti in zona, allarmati prima dal fumo e poi dalle sirene, sono scesi in strada: non risultano tuttavia intossicati o feriti. Si indaga per cercare di risalire alle possibili cause dell'incendio, che potrebbe essere stato causato da un corto circuito. Ma al momento nessuna ipotesi è stata ancora esclusa. Solo dopo che i pompieri hanno messo in sicurezza l'intera zona, i residenti scesi in strada sono ritornati nei loro appartamenti.

Appena nella giornata di ieri, un altro incendio si era sviluppato in un'altra zona di Napoli, nel popolare Rione Sanità, dove in via Vergini un violento incendio, anche qui sprigionatosi in pochissimo tempo e per cause ancora sconosciute, ha avvolto con le sue fiamme un intero appartamento. Le fiamme hanno generato una forte colonna di fumo: un uomo di 83 anni era anche finito intossicato, ed era stato portato in gravi condizioni all'Ospedale Vecchio Pellegrini, nel reparto di rianimazione.