È di un morto e tre feriti il bilancio del grave incidente avvenuto questa mattina a Pozzuoli, in provincia di Napoli, sulla variante Solfatara, già teatro di numerosi episodi analoghi. Intorno alle 10.30 un caravan si è scontrato con una automobile che proveniva dal senso di marcia opposto all'altezza del cosiddetto "Ponte Copin"; la dinamica dell'incidente non è stata ancora resa nota ma dai primi rilievi sarebbe emerso che l'automobile, una Fiat Punto, nell'impegnare la curva avrebbe invaso la carreggiata opposta e si sarebbe trovata quindi di fronte il caravan, comparso dopo la curva circa; inutili i tentativi di sterzare, l'impatto è stato violentissimo. La vittima si chiama Antonio Esposito, 56 anni, ed era di Monterusciello, frazione di Pozzuoli.

Il caravan ha centrato la vettura sul lato destro, all'altezza dello sportello del lato passeggero; non si esclude che il guidatore abbia perso il controllo del mezzo per l'alta velocità unità alle condizioni meteorologiche.  Il conducente della vettura è morto sul colpo; i tre occupanti del caravan, padre, madre e una bambina, sono stati portati in ambulanza al Pronto Soccorso dell'ospedale Santa Maria delle Grazie (La Schiana) di Pozzuoli, le loro condizioni di salute non sarebbero gravi.

Sul posto la Polizia Municipale di Pozzuoli, diretta dal comandante Silvia Mignone, sta effettuato i rilievi; per i soccorsi è stato necessario anche l'intervento dei Vigili del Fuoco: per estrarre i feriti dalle lamiere sono arrivati i pompieri del distaccamento Mostra di Fuorigrotta, la Punto è andata completamente distrutta nell'impatto. Per consentire i rilievi è stato necessario chiudere il tratto di carreggiata. Sul punto non ci sarebbero telecamere di sorveglianza.