Incidente stradale mortale sull'Autostrada A14, nei pressi di Ancona: Maurizio Parente, 50 anni, residente a Quarto, nella provincia di Napoli, è purtroppo deceduto in ospedale, dove era stato ricoverato. A riportare la notizia della morte dell'uomo è stato il figlio, con un messaggio sui social network: stando a quanto si apprende, ieri, domenica 2 giugno, tra le uscite di Ancona Sud e Loreto, l'uomo – di ritorno dalla fiera del Fitness di Rimini insieme al figlio – si è fermato sulla corsia di emergenza per cambiare una gomma. Mentre era intento nelle operazioni, il 50enne è stato investito da un mezzo pesante, che lo ha centrato in pieno.

Soccorso dal 118, Parente è stato portato in ospedale, dove è purtroppo deceduto a causa delle ferite riportate nell'incidente. Tantissimi i messaggi di cordoglio pervenuti alla famiglia: Maurizio Parente era molto conosciuto a Quarto, cittadina dei Campi Flegrei nella quale risiedeva e dove gestiva una palestra. Anche il figlio del 50enne, che ha purtroppo dato la notizia della morte del padre e della chiusura dell'esercizio commerciale, è rimasto ferito nell'incidente, anche se per fortuna in maniera non grave.

Un altro drammatico incidente si è verificato invece sulla cosiddetta Cilentana, all'altezza dello svincolo di Perito, nella provincia di Salerno. Nello scontro tra due automobili, un'Alfa Romeo e una Ford, hanno perso la vita entrambi i conducenti, due uomini di 33 anni e di 49 anni: il primo è deceduto sul colpo, mentre l'altro ha perso la vita poco dopo il ricovero in ospedale.