2.056 CONDIVISIONI
Opinioni
Covid 19
25 Giugno 2020
21:31

La guerra di Mondragone: se lo straniero è l’infetto e l’italiano è un contagiato

Quello che sta accadendo a Mondragone, la rivolta nei palazzi ex Cirio zona rossa per coronavirus, va ben oltre la vicenda sanitaria. È un problema di tipo sociale che esiste da anni e che il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha tranquillamente ignorato. Ora quelle stesse tensioni hanno trovato il modo di esplodere.
2.056 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Quello che sta accadendo a Mondragone va oltre la paura del contagio da Coronavirus. È pura campagna elettorale, è soffiare sul fuoco della rabbia di chi è povero e va contro chi è ancora più povero.

È una questione infame, perché il virus non ha nazionalità, non ha passaporto: a Mondragone e in generale in tutta la zona Domizia, la polveriera, il calderone rovente pronto ad esplodere non è sanitario, è sociale. E Vincenzo De Luca per cinque anni se n'è lavato le mani , ora ha solo cambiato modo: usa l'Amuchina

Oggi si sancisce la sconfitta della strategia dell'imposizione, la favoletta del miracol favoletta del miracolo alla pizzaiuola contro il Covid19. A Mondragone è aperta la caccia al bulgaro e poco importa se magari vive in Italia da quando è nato, poco importa se prima di oggi il mondo l'ha trattato come invisibile e se n'è altamente fregato del fatto che vivesse in un tugurio orribile di mattoni alla periferia delle periferie.
Oggi lui, straniero, è «l'infetto», il colpevole. E l'italiano, la naturale e ovvia vittima, è «il contagiato».

2.056 CONDIVISIONI
Giornalista professionista, capo servizio di Napoli a Fanpage.it. Insegna Etica e deontologia del giornalismo alla LUMSA. Ha un podcast che si chiama "Saluti da Napoli". È co-autore dei libri Il Casalese (Edizioni Cento Autori, 2011); Novantadue (Castelvecchi, 2012), Le mani nella città e L'Invisibile (Round Robin, 2013-2014). Ha vinto il Premio giornalistico Giancarlo Siani nel 2007 e i premi Paolo Giuntella e Marcello Torre nel 2012.
31632 contenuti su questa storia
Per i non vaccinati la mortalità è 6 volte più alta rispetto a chi ha fatto la terza dose Covid
Per i non vaccinati la mortalità è 6 volte più alta rispetto a chi ha fatto la terza dose Covid
Bollettino Covid, oggi in Italia 19.457 contagi e 78 morti per Coronavirus: i dati di domenica 14 agosto
Bollettino Covid, oggi in Italia 19.457 contagi e 78 morti per Coronavirus: i dati di domenica 14 agosto
Covid in Lombardia, 2.143 nuovi casi e 20 decessi, a Milano città 538 contagi: il bollettino del 14 agosto
Covid in Lombardia, 2.143 nuovi casi e 20 decessi, a Milano città 538 contagi: il bollettino del 14 agosto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni