24 Giugno 2016
18:41

La “Mano de Dios” tra i vicoli di Napoli: Maradona omaggiato da un artista argentino

Nei Quartieri spagnoli è spuntato il murales della famigerata “Mano de Dios”, immagine simbolica del goal che Diego Armando Maradona fece contro l’Inghilterra nell’86. A realizzarlo è stato Santiago, un artista argentino che ha voluto omaggiare il calciatore in occasione dei 30 anni da quel goal.
A cura di Valerio Barbato
Maradona

Piedi come i suoi non hanno mai più calcato il terreno di gioco del San Paolo di Napoli. Ma lui, Diego Armando Maradona, per  i napoletani una divinità, non è ricordato solo per il suo tocco vellutato. Il goal contro l'Inghilterra nel mondiale dell'86 è passato alla storia come la "Mano de Dios". Ed è proprio quell'immagine, uno dei simbolo più significativi della storia del calcio, che da qualche giorno alberga sulle mura dei Quartieri spagnoli. Ad omaggiarlo, Santiago, artista urbano argentino e insegnante che lunedì è arrivato a Napoli per regalare alla città il murales di Diego in occasione dei 30 anni da quel goal di cui nessuno ha mai smesso di parlare.

"Il mio viaggio inizia due mesi fa – racconta Santiago – e sto rendendo omaggio a Diego per le strade di tutta Europa. Prima Londra, poi Berlino, Madrid, Amsterdam e Varsavia. Adesso Napoli, dove ho realizzato quel murales con l'aiuto dei vicini".  Viene dalla Patagonia, Santiago, ma con quel murales è già diventato un figlio di Napoli.

Agguato ai Quartieri Spagnoli: ferito 32enne vicino al clan D'Amico
Agguato ai Quartieri Spagnoli: ferito 32enne vicino al clan D'Amico
Fiaccolata omaggio dei tifosi per Maradona davanti allo Stadio di Napoli
Fiaccolata omaggio dei tifosi per Maradona davanti allo Stadio di Napoli
Vasco Rossi canta e Gualtieri suona la chitarra: duettano Albachiara
Vasco Rossi canta e Gualtieri suona la chitarra: duettano Albachiara
2.099 di Alessia Rabbai
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni