Spaccio di droga in strada 
in foto: Spaccio di droga in strada 

Vasta operazione dei carabinieri della compagnia di Torre Annunziata a contrasto dello spaccio di stupefacenti: i militari dell'Arma hanno eseguito una ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura della Repubblica e che ha portato all'arresto di 13 persone a Boscoreale, nella provincia di Napoli. I carabinieri hanno così sgominato una piazza di spaccio che riforniva di stupefacenti, principalmente di cocaina, tutto l'hinterland. Gli arresti sono giunti al termine di un'accurata attività investigativa che ha documentato centinaia di cessioni di stupefacente ogni giorno. Le indagini dei militari dell'Arma e dei magistrati hanno appurato che la criminalità organizzata riusciva a guadagnare in media 2.400 euro al giorno dalla piazza di spaccio, circa 72mila euro al mese, guadagni che poi venivano reinvestiti in altre attività illecite.

Spaccio in provincia di Napoli, doppio blitz

Soltanto qualche giorno fa, i carabinieri hanno effettuato un blitz in un'altra nota piazza di spaccio dell'hinterland partenopeo, quella del Parco Verde di Caivano. Qui, i militari dell'Arma hanno posto sotto sequestro circa 40 grammi di cocaina, già confezionata e pronta per essere venduta, nonché 43 proiettili di vario calibro. Il sequestro è stato operato in due abitazioni protette da un sistema di videosorveglianza che fungevano da vera e propria piazza di spaccio.