Brucia per la seconda volta in poche settimane la discarica ex Resit a Giugliano (Napoli). Nelle prime ore del mattino all'interno della cava Z della maxi-discarica del comune nel cuore della Terra dei Fuochi, è divampato un gigantesco incendio. Il rogo, domate qualche ora dopo grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco, accorsi sul posto, sembra essere di natura dolosa.

Sull'episodio indagano gli agenti della polizia di stato guidati dal primo dirigente Pasquale Trocino. Si tratta del secondo incendio nella stessa area. Lo scorso 25 giugno un altro vasto incendio prese origine dalla copertura del sito, nella cava X, adiacente a quella incendiatasi oggi. Le fiamme si propagarono ben presto nella zona circostante e investendo altri settori del sito che raccoglie tonnellate di rifiuti. I numerosi episodi per i quali si ipotizza un'origine dolosa, sono al centro delle indagini della polizia di stato.