6.901 CONDIVISIONI
Coronavirus
16 Maggio 2020
14:01

Letino (Caserta) zona rossa Covid fino al 20 maggio a causa del picco di contagi

Il comune di Letino, 600 anime in provincia di Caserta, è diventato zona rossa su indicazione del presidente della Campania Vincenzo De Luca: durante i test sono è emersa la positività di 10 persone, che si aggiungono ai 3 positivi dei giorni scorsi. La quarantena durerà fino al 20 maggio, in questi giorni saranno effettuati test sierologici sugli abitanti.
A cura di Nico Falco
6.901 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Il comune di Letino, in provincia di Caserta, diventa zona rossa: sono stati registrati 10 contagiati da coronavirus, che si aggiungono ai tre dei giorni scorsi. La decisione comunicata nel primo pomeriggio di oggi, 16 maggio, dalla Regione Campania; l'Unità di Crisi ha disposto la quarantena immediata su indicazioni del presidente Vincenzo De Luca. I 13 pazienti trovati positivi a Letino, piccolo centro da circa 600 abitanti, sono tutti asintomatici e sono quindi in buone condizioni di salute. La zona rossa sarà in vigore fino al 20 maggio prossimo, sarà quindi vietato entrare o uscire dal territorio comunale.

In questi giorni l'intera popolazione di Letino sarà sottoposta a test sierologici, quelli che rilevano la presenza di anticorpi specifici Covid-19, con l'obiettivo di bloccare sul nascere una possibile espansione del contagio. Il presidente De Luca, si legge nella comunicazione della Regione, "ha sentito il sindaco di Letino (Pasquale Orsi, ndr) per condividere le decisioni, e per ringraziarlo per il lavoro da lui fatto nei giorni scorsi, grazie al quale si è riusciti a portare alla luce il problema". Il Sindaco di Letino aveva avviato con l'Asl uno screening per tutta la popolazione, avvisando che sarebbe stato possibile per tutti i residenti sottoporsi ai tamponi a partire dalla mattina di oggi, 16 maggio, presso i campetti sportivi.

In precedenza un provvedimento analogo era stato già adottato per altri comuni campani in cui si era registrato un picco di contagio, tra cui Ariano Irpino (AV), Sala Consilina, Polla, Caggiano, Atena Lucana, Auletta (SA); a Saviano, invece, la quarantena era scattata in seguito agli assembramenti che c'erano stati per i funerali del sindaco Carmine Sommese, morto proprio a causa del coronavirus.

6.901 CONDIVISIONI
27003 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni