Al via a Salerno la 14esima edizione di Luci d'Artista: all'inaugurazione, presente anche il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (Partito Democratico), che dopo l'assenza dello scorso anno torna in prima persona ad inaugurare lo spettacolo della cittadina salernitana. Presente anche il sindaco cittadino Vincenzo Napoli (Partito Democratico). Le luci si sono accese ufficialmente alle 17 di venerdì 15 novembre, nella Villa Comunale di Salerno. Vincenzo De Luca non ha esitato a pronosticare "due milioni di visitatori in città", paragonando il capoluogo salernitano a Cannes e Montecarlo. Lo stesso governatore della Campania ha ricevuto anche una statuina consegnatagli da un artigiano del Centro Storico.

"Si tratta di un evento che crea lavoro e crea economia per il territorio", ha spiegato De Luca ai cronisti, aggiungendo anche che si tratterà dell'ultimo anno nel quale si festeggerà il Capodanno in piazza Amendola. "Dal prossimo anno, ci daremo appuntamento a piazza della Libertà", ha aggiunto ancora il governatore della Campania. Che poi ha voluto anche parlare della nuova immagine di Salerno, che a suo dire sta iniziando "ad assumere il volto di una Montecarlo del Sud Italia, di una Cannes che si presenta con un volto civile". Il paragone è anche però con le città del centro-nord: "Un conto è essere Roma o Firenze, un altro essere una città del Sud che deve costruirsi da sola e con le proprie mani". Prima dell'accensione delle Luci, è arrivata anche la tradizionale passeggiata per le strade del Centro Storico e per il corso Vittorio Emanuele, fino ad arrivare a piazza Gioia per l'inaugurazione finale delle Luci d'Artista.