"Mi dispiace solo che avevamo prenotato i biglietti per la Champions, per andare a vedere Juventus – Atletico Madrid, perché volevi vedere esultare Cristiano Ronaldo. Vabbè, la guarderai da lassù, non è un problema". In una chiesa piena e davanti a una piazza gremita di persone commosse Vinicio La Rocca, il papà di Melissa, non parla della figlia, ma con la figlia. Come se fosse ancora lì, ripercorre i ricordi di una vita insieme e quella passione per il calcio che li aveva uniti ancora di più, fino al sogno di vedere in campo uno dei più famosi calciatori del mondo. Un sogno distrutto da un cuore che si è fermato all'improvviso.

Oggi, 10 ottobre, a San Mango di Piemonte tutta la comunità ha voluto partecipare ai funerali. Davanti all'edificio dove abitava la ragazza, gli striscioni e i manifesti lasciati dalle associazioni. "Melissa", c'è scritto, senza il cognome. Perché nel piccolo centro in provincia di Salerno dove viveva Melissa La Rocca, si conoscono tutti. E tutti conoscevano quella ragazza bionda di 15 anni e 8 mesi che il 7 ottobre scorso, mentre era in classe al Genovesi – Da Vinci di Salerno, si è sentita male in classe e ha chiuso gli occhi per sempre.

In piazza per l'ultimo saluto c'erano gli amici di sempre, ma anche gli ultras della Salernitana, la squadra del cuore di Melissa, e anche loro hanno voluto omaggiarla intonando cori da stadio apposta per lei. Quando la bara bianca è stata caricata sull'automobile, coperta di fiori e da una sciarpa della Salernitana, il carro si è mosso accompagnato dalle note di "Piccola Stella", la canzone di Ultimo, uno degli artisti preferiti dalla ragazzina.

"Amore di papà, continuo a sentire la tua voce come un'eco – ha detto ancora Vinicio La Rocca, con la voce rotta dall'emozione – mancherai tanto, angelo mio. Il tuo sorriso raggiante, la tua anima sensibile e pura. Questo posto sarà sempre peggio senza di te. Spero che io, la mamma e tuo fratello troveremo la forza di combattere. Sono sicuro che, dal Paradiso, non smetterai mai di urlare: "State sereni e tranquilli"".