Parte la fase due dei cantieri Terna sul Lungomare di Napoli per la posa sotterranea del nuovo elettrodotto che servirà tutta la parte occidentale della città. Dalla prossima settimana, il cantiere si sposterà nel tratto aperto alla circolazione delle auto che va da viale Dohrn a piazza Vittoria. Finora, infatti, si è lavorato prevalentemente nell'area pedonale. La data prevista per l'avvio è martedì. La carreggiata, quindi, sarà ridotta da 10 a circa 6 metri di larghezza. I lavori di questa fase, secondo quanto fa sapere Terna, dovrebbero essere completati entro il mese di marzo. Possibili disagi per la circolazione. Ma il potenziamento dell'elettrodotto è indispensabile per migliorare l'efficienza energetica della città, azzerando il rischio di black-out in futuro. L'azienda, inoltre, sta lavorando con la massima celerità e attenzione, proprio per ridurre al minimo gli inconvenienti per la cittadinanza. Il piano traffico sarà in vigore dal 3 al 31 marzo.

Lavori in via Partenope già completati

Da quando sono iniziati, il 7 gennaio scorso, i lavori sul Lungomare per la posa del mega-cavo da 220 kV stanno procedendo a ritmi serrati, con apertura dello scavo, chiusura e riasfaltatura nella stessa giornata per ogni porzione di strada, a segmenti di poche decine di metri alla volta. Il progetto, che comprende tutta l'area che va dall'inizio di via Caracciolo, alla confluenza con piazza Sannazaro a via Partenope, ha previsto la suddivisione del cantiere in 4 fasi. La fase di via Partenope è già stata ultimata in tempi record, rifacendo 30 metri di strada alla volta, e lavorando dalle 8 del mattino alle 16 del pomeriggio, dal lunedì al giovedì, in modo da lasciare libero il weekend per non interferire con le attività di ristorazione.

A che punto sono i lavori sul Lungomare

Via Caracciolo, invece, è stata divisa in due spezzoni, per l'area pedonale, dove si trova la Rotonda Diaz, e per quella invece aperta al traffico. Per quanto riguarda i lavori che interessano Via Caracciolo, nell’area interdetta al traffico, Terna fa sapere di avere completato le attività di predisposizione delle tubazioni che accoglieranno i nuovi cavi. Attualmente sono in corso gli scavi tramite TOC (trivellazione orizzontale controllata) nell’area aperta al traffico all’inizio di via Caracciolo, lato Posillipo. Da martedì prossimo, 3 marzo 2020, il cantiere di Terna su via Caracciolo si sposterà nel tratto aperto alla circolazione delle auto che va da viale Dohrn a piazza Vittoria. Finora, infatti, si è lavorato prevalentemente nell'area pedonale. I lavori dovrebbero svolgersi dal lunedì al venerdì, lasciando liberi 6 metri di corsia libera tra le strisce blu e il cantiere. Per l'ultima fase, che riguarda, infine, i lavori in prossimità di piazza della Repubblica, ci si coordinerà con i cantieri della Linea 6.

Piano traffico del Comune: dal 3 al 31 marzo

Per l'occasione, il Comune di Napoli ha istituito un apposito piano traffico, su via Caracciolo, tra la confluenza di viale Anton Dohrn e piazza della Vittoria dal 3 al 31 marzo 2020. La carreggiata sarà divisa in questo modo: una corsia di marcia per i veicoli provenienti da piazza della Vittoria e diretti a viale Dohrn. Due corsie di marcia per i veicoli provenienti da viale Dohrn e diretti a piazza Vittoria. Il limite massimo di velocità viene fissato a 30 chilometri orari. Nel primo caso, con una sola corsia, ci sarà anche il divieto di sorpasso. Sarà istituita una doppia linea di separazione dei sensi di marcia a separazione delle corsie contrapposte, opportunamente delimitata.

I cantieri nella zona di Fuorigrotta

Gli operai di Terna, intanto, sono al lavoro anche sull'altro versante della città, nell'area di Fuorigrotta, per il tratto dell'elettrodotto che passa per Via Cupa vicinale Terracina, via Claudio, via Vecchia Agnano, via Beccadelli, via San Gennaro e via Agnano Astroni, nella X Municipalità. Al momento, Terna ha concluso gli scavi in via Terracina e ripristinato il marciapiede pedonale come concordato con l’amministrazione comunale. In questi giorni, inoltre, sono in corso i lavori in Via Beccadelli e in Via Provinciale San Gennaro. Terna prevede la conclusione delle attività in quest’area entro il prossimo luglio.