Paura nella notte a Napoli, dove probabilmente a causa del maltempo si è aperta una voragine su Udalrigo Masoni, nella zona dei Ponti Rossi. Tragedia sfiorata attorno alle tre di notte, quando la strada si è improvvisamente squarciata: evacuati in via precauzionale due palazzi, complessivamente 25 nuclei familiari, e sospesa temporaneamente anche l'erogazione di acqua e luce nella zona. Non ci sono feriti, forze dell'ordine sul posto per la messa in sicurezza. Nello stesso tratto, in questi giorni si stavano svolgendo dei lavori di consolidamento, tanto che l'area risultava già cantierizzata. Traffico in tilt: chiusa l'intera via Masoni dove è avvenuto il cedimento ma anche via Sogliano, che la collega a Calata Capodichino.

"Durante i temporali di questa notte due palazzi sono stati evacuati, sono state staccate acqua e luce e si stanno effettuando le verifiche anche per quanto riguarda possibili perdite di gas", a fatto sapere la Municialità III di Napoli, "Al momento la situazione intorno a Via Masoni (dove ieri si stavano svolgendo i lavori) risulta essere abbastanza critica con la chiusura di Via Sogliano e delle strade limitrofe. Si invita la cittadinanza ad evitare (dove è possibile) la percorrenza di aree adiacenti", conclude la nota della Terza Municipalità. Tanta paura, dunque, ma nessun ferito: non si sa tuttavia quando gli sfollati potranno fare rientro nelle proprie abitazioni. Nelle scorse ore, proprio per l'allerta meteo, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris così come molti altri della zona vesuviana, aveva disposto la chiusura di scuole, parchi e cimiteri, proprio in previsione di un ulteriore peggioramento della condizione climatica della zona.